Visualizzazione post con etichetta foto . viaggio a ritroso. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta foto . viaggio a ritroso. Mostra tutti i post

01/10/12

speso le opere senza titolo sono le più incisive ed emblematiche il caso della fotografa Simona Muzzeddu

quest'opera   di Simona Muzzeddu  partecipa  al concorso  di http://www.insideart.eu/  se  volete  votarla  qui l'url (  http://www.insideart.eu/talent/senza-titolo-21/ )  
Conoscere la 'Via? implica un viaggio a ritroso? una sofferta ricerca interiore fino a giungere alle origini stesse della vita, o almeno agli albori della storia. Le pietre tombali diventano così il segno tangibile del rapporto tra l'uomo e lo Spirito. Un'Essenza percepita ma mai agita, e per questo sempre cercata dalla coscienza e dalla razionalità umana. Foto Installazione Tomba dei Giganti. Ho scelto la Tomba dei Giganti per validi motivi in strettissima relazione con l'idea del progetto. L'entrata è formata da una grossa e alta lastra di pietra, la lastra ha un estensione verso l'alto che indica l'elevazione verso l'aldilà. Con questa stele così alta indica appunto il lanciare l'anima verso il cielo, il collegamento quindi con le loro Divinità Mentre in basso al centro è collocata una porticina che collegherebbe l'esterno con l'interno della tomba. Quest'ultima aveva il valore simbolico di unione tra il mondo dei vivi e l'oltretomba La falsa porta è il punto di contatto tra il mondo terreno e l'aldilà. Le 100 candeline simboleggiano le anime dei defunti, la liberazione quindi del dolore fisico che provoca la malattia, l'animo rimane eternamente giovane e si riappropria della sua facoltà.

Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget