Visualizzazione post con etichetta e in italia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta e in italia. Mostra tutti i post

08/01/14

Hitzlsperger, un "coming out" coraggioso L'ex centrocampista della nazionale tedesca (ma anche della Lazio) si aggiunge alla cerchia di atleti che hanno dichiarato la propria omossesualità.

in un sport che ha fatto del maschismo la sua bandiera costringendo quelli che noi






a rimanere nascosti per tabù paura , suscita clamore il gesto di thomas hitzlsperger ex centrocampista della nazionale tedesca (ma anche della Lazio)e mi porta ad auto interrogarmi a quando un simile rottura anche in italia 


Curiosport - Hitzlsperger, un "coming out" coraggioso
L'ex centrocampista della nazionale tedesca (ma anche della Lazio) si aggiunge alla cerchia di atleti che hanno dichiarato la propria omossesualità. "Per stimolare il dibattito", ha fatto sapere il calciatore sulle pagine del settimanale tedesco "Die 
Ziet"Scritto da Paolo PEGORARO (Twitter @PaoloPego82) | Eurosport – 6 ore fa



                              Eurosport - thomas hitzlsperger 2010 deutschland dänemark

Un nuovo coming out scuote il mondo del calcio rinnovando l’annoso dibattito in merito all’orientamento sessuale dei calciatori: uscire allo scoperto o celare i propri “gusti”? Questa volta non è un calciatore delle serie minori (come l’ex giocatore del Leeds United Robbie Rogers, dichiaratosi gay lo scorso anno) ma un giocatore d’alto profilo, almeno nel recente passato: si tratta di Thomas Hitzlsperger, ex nazionale tedesco (52 caps e 6 reti con laMannschaft), ritiratosi dall’attività agonista lo scorso settembre per i troppi infortuni delle ultime, travagliatissime, stagioni. Per The Hammer anche un breve passaggio nel nostro campionato: sei presenze e un gol con la maglia della Lazio. Calciatore che abbinava qualità e quantità nella linea mediana, splendido protagonista della cavalcata Meisterschale dello Stoccarda dei miracoli 2006-2007.L’ex centrocampista tedesco ha scelto il giornale tedesco Die Ziet per il suo outing. La motivazione? “Stimolare il dibattito sull’omosessualità nel mondo dello sport"; l’annuncio è arrivato sulle pagine del settimanale tedesco uscito oggi nelle edicole. L’obiettivo pare proprio essere stato centrato, almeno in Germania, e la confessione del calciatore sta già compiendo il giro del globo. 

“In Inghilterra, Italia e Germania essere gay non ha tutta questa rilevanza, almeno nello spogliatoio – continua il calciatore – non mi sono mai vergognato di essere quello che sono”.


I complimenti dell'industria sportiva e dei colleghi






Il mondo dello sport torna dunque ad interrogarsi sul fenomeno dell’omosessualità, dunque; lastrada percorsa in passato tra mille pregiudizi da Justin Faschanu (morto suicida a 37 anni),poi battuta anche da mostri sacri dello sport del passato (Navratilova) e del presente (Tom Daley) ha fatto scuola e sempre più atleti trovano il coraggio per liberarsi da un gravoso fardello. Storicamente l’universo del calcio si è mostrato più riluttante ad accogliere e accettare l’omosessualità: i tempi sono cambiati (o forse maturati)?Il mondo dello sport torna dunque ad interrogarsi sul fenomeno dell’omosessualità, dunque; la strada percorsa in passato tra mille pregiudizi da Justin Faschanu (morto suicida a 37 anni),poi battuta anche da mostri sacri dello sport del passato (Navratilova) e del presente (Tom Daley) ha fatto scuola e sempre più atleti trovano il coraggio per liberarsi da un gravoso fardello. Storicamente l’universo del calcio si è mostrato più riluttante ad accogliere e accettare l’omosessualità: i tempi sono cambiati (o forse maturati)?

  ti potrebbe interessare  
 anche  Il coming-out di Tom Daley (Video in inglese) - Il tuffatore britannico, idolo sexy di tantissime teenagers

5:20



Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget