Visualizzazione post con etichetta dylan dog n 269. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta dylan dog n 269. Mostra tutti i post

21/01/15

per tutti\e i bufalisti media compresi ecco un vademecum sull'informazione per evitrare o quanto meno ridurle

Visto    ( e provato di persona  )   che molte persone serie  ,  sic , media ( ovviamente senza  generalizzare  ) compresi prendono per  buone   news  parziali e\o false  o  addirittura scambiano come news   vere  quelle  di    siti  satirici come http://www.lercio.it/ 
Stessa tecnica  usata   dai  seminatorid'odio e  e  dai malpancisti  per usi strumentali   ecco alcuni consigli   sui  come faccio   io  sia per  non prendere   abbagli  ( o prenderne il meno possibile  )

  •   riportare   la news   (  social  , giornali  e  giornalacci  cartacei e telematici  , tv  , dicerie  , ecc  )   in entrambe le versioni 
  • leggere  bene  gli articoli , prima di   commentati che poi diventano  flam war  o  seguono altri  ancora  più rancorosi 
  •   dubitare  sempre  delle versioni ufficiali ma senza  escluderle apriori  ma  solo dopo una  attenta    verifica 

Infatti  Basta avere buon senso ed essere un tantino più scettici e non prendere per oro colato tutto quello che gira sul web e sui diari dei nostri amici.
Insomma, dobbiamo imparare ad essere meno creduloni. C’è poco da fare.
Un’altra cosa da fare è cercare di appurare le fonti. Inoltre ci sono da alcuni anni alcuni blog e  siti che si divertono a diffondere bufale e sono famosi per dare il la a certe notizie false e il solo fatto che provengano da lì dovrebbe puzzare  per  non dire  altro
Quando qualcosa non ci convince o la notizia rasenta l’incredibile o  sa  d'esagerato   basta fare una ricerca su internet affiancando la parola “bufala”. Se lo è stai sicuro che uscirà fuori una smentita o qualche altra  fonte critica .
Esistono ad ogni modo alcuni siti specializzati nello sventare le bufale e che le classificano anche per categorie. Ho fatto una piccola selezione dei più attendibili:
Quindi, quando incappiamo   nell’ennesima notizia stramba   (  millanta \  spacciata per verità     cioè  per certa , che millanta cose senza senso, facciamoci   un giretto in uno di questi blog   o  controllane l’attendibilità prima di condividerlo a tua volta sui canali social e continuare a far girare bufale!

Maggiori news e  consigli su  come non cascarci 
Quindi alcuni\e  di  voi  mi diranno  ma  allora  non devo  informarmi   più o credere in più niente  ?

  La mia rispsota  è   questo dioalogo tratto    professionisti  N°269  di Dylan Dog  
  
 

A: "Tra gli invitati al Galà di beneficienza anche la bella e ricca Grace Endicot...sempre più bella, ma ancora ricca? Girano voci di un grave dissesto finanziario, che sarebbe alla base dell'improvvisa rottura del fidanzamento con Sir Edwin Carlton-Jones."
B: "Secondo il Daily Truth stanno ancora insieme. Li hanno visti in un night club, dopo il ricevimento, in atteggiamento molto intimo."
A:
"Ecco cosa non mi piace dei giornali. Non sai mai chi dice la verità."
B: "Forse nessuno."
A: "Meglio non leggerli, allora."
B: "E rinunciare all'informazione?"
A: "Per me potrebbero anche chiuderli tutti. Se chi mi informa dice solo bugie, è meglio che stia zitto !"
B: "E chi stabilisce qual è la verità?"
A: "La verità è nei fatti, non nelle congetture. Ma per raccontare i fatti ci vuole obiettività. Senza obiettività non c'è buona informazione. E senza una buona informazione non c'è libertà di stampa e neppure [  vera ] democrazia!"
B: "Non è proprio così che stanno le cose, Mr. Coke."
A: "E questo è male secondo te, Mr. Firebrand?"
B: "Molto male."
A: "Che cosa è più importante dell'obiettività? Sentiamo."
B: "La pluralità. Che i giornali [ e  le televisioni   ] siano obiettivi o faziosi non conta. L'importante è che nessuno si erga a giudice o garante dell'obiettività dell'informazione e che ognuno possa dire ciò che ritiene giusto o opportuno."
A: "Anche se non è vero?"
B: "Deve essere chi legge [  vede  e ascolta   ]  a stabilirlo, magari dopo aver consultato più di una fonte. D'altra parte, è sempre possibile distinguere tra verità e mistificazione? Per esempio, che cosa diranno di Lord Endicot i giornali di domani?"
A: "Un mucchio di sciocchezze."
B: "E allora vedi che ho ragione? Il compito dei giornali non è quello di istillare certezze, ma di seminare dubbi!"




Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget