Visualizzazione post con etichetta drago nero. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta drago nero. Mostra tutti i post

26/09/13

ultime cartucce della disney italia prima di passare alla panini \ fantasy bonelli e fantasy disney

Con il n  3018   finisce   l'era   disney  italia e dal  3019  inizia   quella  panini  .  A firmare il passaggio epocale nella  storia  di topolino   - il secondo dopo quello da Mondadori a Disney nel numero 1702 del 1988, è il maestro  Giorgio Cavazzano .

da , tranne  i pezzi non in  corsivo  , dalle recensioni di papersera.net

da  papersera.net
In   questo numero  che  <<  chiude l'era Disney Italia e lascia spazio ad una nuova gestione quella Panini; forse per non impaurire troppo i lettori per questo cambiamento si è deciso di mandare alla stampa un numero mediocre, con storie di un livello piuttosto lontano da quello a cui siamo stati abituati negli ultimi mesi.
L'unica storia che rende il numero degno di essere letto è Bum Bum e l’androide perfetto (Mastantuono/Intini) in cui il tratto di Intini, sempre particolare e gradevole, attento ai particolari ed evocativo nelle espressioni dei personaggi, si adatta alla perfezione al carattere di Bum Bum Ghigno che in questa avventura deve trovarsi in una fase, diciamo maniacale, della sua esistenza. L'affresco che se ne ricava è un misto di divertimento e di riflessione che rende queste pagine molto intense e Bum Bum ne esce come sempre vincitore.>> . Ottima  storia  , mi descrive   alla  perfezione  , visto  che   in molti casi  mi  comporto cosi  .
<< Purtroppo da qui in poi non si riesce a trovare elementi narrativi interessanti; in Topolino, Macchia Nera e l’incredibile viaggio dell’acqua (Bianchi/Soldati) si assiste ad una didascalica avventura che descrive il percorso di una molecola d'acqua. Storia su commissione senza dubbio e questo giustifica in parte la mancanza di verve e di creatività, ma la storia utilizzata non sta in piedi, i personaggi sono caratterizzati in modo poco credibile e l'utilizzo continuo della parola "acqua" e dei suoi derivati invece che incuriosire infastidisce.>> Vero  avrebbe potuto  essere fatta meglio
 << La situazione non migliora con la breve Paperino, Paperoga e il tracciato cittadino (Valentini/Milano),>> la   solita  storia  alla  stanlio ( Paperino  )  ed  Onlio ( Paperoga  ) ,. << nè con Weird West Mickey - Scherzi della memoria (Pericoli/Dalena)  e Weird West Mickey - Il magico west di Pippo (Pericoli/Dalena), che forse non riescono nel loro intento di creare un mondo parallelo che suggestioni il lettore con atmosfere particolari, alla fine della lettura resta poco, non si riesce ad andare più a fondo del piano narrativo e la sensazione è che non ci si riesca perchè non c'è niente.Infine Wizards of Mickey - I custodi della memoria (Venereus/Perina) che non dona di certo smalto al numero, verbosa, prolissa, il cui intreccio si perde creando più confusione che altro. >>  Qui non concordo   completamente perchè  :     non è  solo prolissa e verbosa   , ma  è  interessante  perchè ci fa  capire  le origini ( salvo un aria   di mistero  del rapporto fra  Amelia  e  il ignore degli inganni )   di Amelia  ., le  due storie  di  WWM potevano   essere  raggruppate  in una storia  suddivisa  in due  tempi e  con topolino e pippo che  ricordano tramite  flashback  di come  sono entrati nel gruppo area 41  .
Insomma numero senza  infamia e senza lode che si salva solo per la storia d'apertura e per "Che aria tira..." della Ziche che è davvero esilarante... .  Bof.... giusto se già collezionate la testata...  soprattutto in passaggio cruciale  come questo  da  una casa editrice  ad  un'altra  . Comunque  nella media: non passerà alla storia, ma...  . 

Ora  Mentre terminavo questo post mi sono    venuti   in  mente  questi   due   link   :

il numero  zero di Orfani 
Oltre  a    rileggermi le  prime  2  saghe di WOM  ,   visti  i  continui  richiami  ad esse contenuti  in questa    2  puntata  del  VI  saga  ,  e  mi sono  messo  a  fare  un'analisi    fra  i  due  tipi di  fantasy . 
Mentre   alla Bonelli dopo,se  pur tormenta  ma feconda  (  vedi tutte le derivazioni  e  spin-off da  essa  scaturiti  )  di Zona X  la  Bonelli ha  trovato   : << (...)  la voglia e il coraggio di puntare sul Fantasy. Un genere che nell'ambito letterario è pieno di grandi autori, ma che nel mondo del fumetto è generalmente bistrattato. Dragonero è un titolo davvero eccellente che da giustizia a questo genere >>  (  Fabio Renzetti  )    creando cosi      nuovi  fantasy  ( drago nero  creata da Luca Enoch e Stefano Vietti. In uscita nel giugno 2013.  E Orfani   di  prossima  uscita   )



dalla  pagina facebook  di drago nero  
Da  quello che   ho visto  e  letto  in rete   , in quanto  momentaneamente   in  deficit  € (  compro  già tre  fumetti  ,  Dylan  Dog  , Martin Mystere  e   topolino ) non posso permettemi  ulteriori spese,  sembrano  eccellenti  .  Mentre  alla disney  il  fantasy  sembra    arrancare   sparando  le  sue     su  ultime cartucce l'ultima wizzard  of mickey   e  l'al'tra saga  ( prossima  alla  fine  peccato )  di Weird West Mickey  uno   "scopiazzamento" ( seppur 6 volumi di disney fantasy.
Ora  sto  finendo di leggere anzi rileggere   la  seconda  puntata  di  dell'ultima saga  di WOM . Essa   non  è  male almeno per  il momento , priva   di tutti  quegli  orpelli   che  avevano banalizzato   e fatto  si che   Wom  una storia  potenzialmente  intrigante  e   valida   sia diventata  una  saga   mancata .   Una mezza    delusione   poi passatami  con la  lettura  dei primi due volumi    dei   6 volumi di disney fantasy  
 fInfatti  mi sarai aspettato qualcosa    di  più dopo quasi  2  anni  d'assenza della serie *   di una semplice lotta  tra  il bene  e  il male , di  una  saga  traino alla   riedizione in unico cofanetto  dei    4 volumi comprendenti tutte le puntate della prima e seconda saga, più alcune storie illustrate inedite non a fumetti usciti  in contemporanea  ai  n. 2707-2708, 2740 - 2741  )  .
da  google  
Credevo   che  , vista   l'ormai  prossima   uscita  , per il periodo pre  natalizio ,  secondo  il sito ufficiale, del film  hobbit  II (  il  2  della trilogia  cinematografica  )   tratto dall''omonima  opera  di Tolkien  , ci    fosse    un  riferimento  \  trasposizione   fumettistica  sul modello  di     The Hobbit (Walt Disney Film) , oppure   una  parodia  (  come   quella di paperino  e  il signore  del padello  )  o rielaborazione  alla  Artibani  \  Gagnor . Potevano  farla  così : 1)  con   il  trio ,  di WOM  , ormai vecchio  vecchio   che    durante  una cena    narrano  ai  rispettivi  nipoti  ( qui  quo  qua     e  tip  e  tap  e  gilberto  o   gancio    )    il motivo  che  li spinse  ad intraprendere il viaggio  e  di  come  s'incontrarono ( vedi prima serie  )  spiegando come mai , per  paperino ,  gli incantesimi  di paperino sono ad  effetto  ritardato  o il perchè   clarabella che  dimentica  le visioni premonitrici  della sua  sfera  .  2)   con il mago Nereus che  decide  dire   a  topolino  il vero motivo   ( alla  hobbit  )    per cui  hai scelto lui  , raccontando  un avventura  con il padre di topolino e  i  genitori   di Pippo e   paperino   e  che avrebbe previsto l'incontro  con i loro discendenti  .  
Ora    Speriamo  che  il passaggio   alla panini 
26/09/2013 http://www.paninicomics.it/web/guest/news?id=83660

Latest news Topolino alla Panini!
Comunicato stampa
Panini S.p.A. è lieta di annunciare di aver perfezionato l’accordo con The Walt Disney Company Italia per l’acquisizione del ramo di azienda dei periodici Disney in Italia: a partire dal 30 settembre 2013 sarà quindi Panini l’editore di Topolino, Violetta, I Classici Disney, Paperino, Principesse, e di tutto il variopinto parco di testate sino ad oggi pubblicate da Disney Italia, assicurando continuità rispetto al patrimonio e l’alta qualità di storie e fumetti che hanno accompagnato e divertito intere generazioni di italiani.Questi titoli vanno a integrare il già vasto portafoglio del publishing Panini, che sotto i marchi Panini Comics, Panini Magazine e Panini Books edita oltre 1.700
 pubblicazioni all’anno in Italia, da Naruto a Cioè, da Rat-Man a Star Wars, da Hello Kitty a World of Warcraft, oltre all’intero parco titoli Marvel, che Panini gestisce con successo da quasi due decenni.
Attraverso questa acquisizione, entra a far parte di Panini lo staff di Topolino e dei periodici Disney, che da una nuova sede ubicata a Milano continuerà a produrre i contenuti del settimanale Topolino e degli altri titoli disneyani, leader assoluti in Italia nel settore dei periodici per ragazzi.
Il primo appuntamento in edicola è fissato per mercoledì 2 ottobre, giorno in cui uscirà il primo numero di Topolino targato Panini Comics, il 3019, un albo da collezione che avrà una copertina da consegnare agli annali della storia del fumetto, in cui Mickey Mouse interpreta la mitica “rovesciata Panini”, iconico simbolo degli album di figurine “Calciatori”. Il maestro Giorgio Cavazzano ha voluto così marcare nel suo disegno questo epocale passaggio di testimone, il secondo nella vita della testata dopo quello da Mondadori a Disney Italia nel 1988 con il numero 1702.
Per tutti i collezionisti, uscirà anche una preziosa versione “variant” dell’albo, con una copertina in materiale speciale color verde, che sarà disponibile allo stand Panini Comics durante le principali fiere di settore di ottobre e novembre, e nelle migliori fumetterie.
Aldo H. Sallustro, amministratore delegato Panini S.p.A., ha così commentato l’acquisizione: “E’ con grande soddisfazione che accogliamo Topolino e le testate Disney all’interno delle attività editoriali Panini. Da sempre Panini è in prima linea per divertire, intrattenere e anche educare i ragazzi di tutte le età, ed è motivo di orgoglio poter continuare a farlo attraverso periodici che già sono nelle storia dell’editoria e della cultura di questo paese, e continueranno a esserlo negli anni a venire grazie all’impegno nostro e di tutta la nostra squadra, Questa acquisizione consolida il nostro ruolo di editore leader in Italia nel publishing per ragazzi, e rende ancora più saldi i rapporti con Disney, di cui siamo licenziatari esclusivi per le figurine da decenni, e con cui siamo già in relazione nel settore publishing grazie alle licenze Marvel e Star Wars”.


 confermato anche  da  :  A)  da  https://www.facebook.com/luana.ballerani  della  Disney  .,  B )  da http://topoinfo.org/topolino/3018/  : <<    questo numero è da tenere d'occhio, perché -storicamente parlando- si tratta dell'ultimo numero edito dalla Disney Italia, che passerà il testimone alla Panini.
Quindi, in parole brevi, finisce un'era  e ne  inizia  un'altra  .Speriamo che  :  

  1. continui  la linea  editoriale  del direttore  (   sempre   che rimanga lei  )   Valentina  de Poli  nel recuperare  autori      che  disney  non ne  volevano sapere  .
  2.  che  gli autori  siano pagati meglio  onde evitare   casi ( qui e nel  pagine seguenti  la  querelle  con la disney  )  di    bruno concina  e  Carlo chendi
  3. migliori  e sia  più efficiente       nella distribuzione  in edicola  vedere  polemiche   sul n 3000 e  sulla  cattiva  distribuzione del cofanetto  prima  citato    e  la  distribuzione solo  nei super  ed ipermercati  di certe   edizioni  \ raccolte  di  topolino   e l'uso massiccio  delle ristampe  ( volgarmente   riciclo  )  con le rese    come  il  cofanetto  di cui si è parlato in questo post  
  4. si liberi   dal  "giogo "  tedesco  \ nord  europa  per  quanto riguarda le storie  straniere   e  torni come  un tempo a  pubblicare  anche  all'interno del  settimanale  altre storie  straniere  come  quelle  con  Josè carioca  e la  combriccola  d'amici    
  5.  riprende    o faccia  ritornare    vecchi come  Carlo Chebdi  che ancora   hanno  delle storie  inedite   vedi   3  collegamento del  punto 2 

E  che  si possa avverare  l'ottimismo di 


21 settembre tramite cellulare vicino a Vimodrone, Lombardia
Per me questo 2013 è un anno di nuovi inizi. E a me i giorni zero, i giorni uno, piacciono tantissimo. La vita è proprio questo, per me: ripartire, ripartire sempre, finché puoi, finché hai una possibilità. I giorni nuovi, carichi di idee, di ottimismo. Per questo, non vedo l'ora di ripartire. Con una redazione e un gruppo di colleghi così. Con una copertina così. Panini, giorno uno!
e
         
cliccare  sopra per  ingrandire 

 e  gli auspici  di 
Immagine Avatar Andrea autore k3vin  utente  di  topo info


  


Beh, eccoci dunque al "passaggio"... Non so bene cosa pensare, da una parte sono molto fiducioso nei confronti di Panini, sperando che voglia mantenere il percorso di aumento della qualità intrapreso in questi anni, magari dando una spinta in più con nuove testate e progetti innovativi. Dall'altra sono un po' preoccupato, ovviamente, verso questo futuro "sconosciuto". Per ora quindi sono neutrale, aspetto a vedere cosa succederà.
So due cose però. La prima è che mi fa molta impressione vedere il logo di un diverso editore in copertina, la seconda è che questa copertina non mi piace proprio. Capisco che le figurine dei calciatori Panini siano il prodotto di punta di Panini e un buon modo per presentarsi, ma a me del calcio non me ne può fregare di meno e anzi, mi infastidisce un po' vederlo associato così tanto a Topolino. Nel senso, non è uno speciale sul calcio, che ci potrebbe anche stare, è una copertina di presentazione di una nuova era di Topolino... .Noon partiamo prevenuti... In realtà la Panini è un colosso nella pubblicazione di fumetti e manga, possiede anche una rete di negozi fisici... Non si sa mai che la nuova distribuzione porti vantaggi per gli abbonati o la possibilità di chiedere arretrati, per esempio! Inoltre Panini è solita mantenere in vita anche testate che non vendono molto, quindi potrebbe decidere di lanciare qualche nuovo progetto... Riguardo alle storie puoi stare tranquillo, la redazione e gli autori rimangono gli stessi ! 

Non so  più  c....  caspita dire  , se  non  arrivederci  in edicola   con il  nuovo corso 



*  In ordine cronologico (non di pubblicazione), le saghe sono:

  • Wizards of Mickey - Le leggende perdute del 2009 (Topolino nn. 2796-2809-2810)
  • Wizards of Mickey  del 2006 (Topolino nn. 2654-2663)
  • Wizards of Mickey II - L'Età Oscura del 2007 (Topolino nn. 2680-2689)
  • Wizards of Mickey III - Il male antico del 2008-2009 (Topolino nn. 2725-2726, 2739-2740, 2773-2774)
  • Wizards of Mickey IV - Il nuovo mondo del 2009 (Topolino nn. 2802-2805)
  • Wizards of Mickey (Gulp) del 2009 (da Topolino n. 2820)
  • Wizards of Mickey V - Lemuria del 2011 (Topolino nn.2909-2911)

  

Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget