Visualizzazione post con etichetta disperato erotico stop. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta disperato erotico stop. Mostra tutti i post

18/03/17

chi lo dice che per essere sexy bisogna essere magre ? Maria Grazia, una nuorese "curvy" sull'edizione web di Playboy

ecco un esempio di  donne  che  mi piacciono non  Quelle   siliconate  o  completamente  rifatte  (  vedi   il post  : ROSSANA AGUECI RIFATTA DA CIMA FONDO 

Ora    dopo   l'iniziale   successo      vedere   L'INTERVISTA  sotto   rilasciata  da   un  tv  locale   e   presa dalla  sua pagina  facebook  https://www.facebook.com/Maria-Grazia-Loddo-curvy-model-781740775187355/

video

Ora   è    sull'edizione   web di playboy    infatti  si legge  su  l'unione sarda  del  18\3\2017 CRONACA » NUORO




Maria Grazia, una nuorese "curvy" sull'edizione web di Playboy

Oggi alle 07:24

Maria Grazia Loddo
Una volta venivano chiamate "taglie forti". Oggi si chiamano "curvy": letteralmente formose, morbide, prosperose. Non necessariamente grasse, anzi: "Una ragazza come me ne è l’esempio. Ho delle rotondità fisiologiche, ma niente di più".
Parola di Maria Grazia Loddo Frogheri, classe 1977, mamma di Nuoro e papà di Lanusei, scelta come modella per l'edizione web italiana della rivista Playboy.

Il resto  è  a pagamento ,  qui  accontentatevi  di  questa  slide  "fregata"  con il  cattura  schermata   di windos   da
 http://edizionedigitale.unionesarda.it/unionesarda/


20/12/15

Reprise "Dove vai sola?": una ragazza a Roma e i complimenti al limite del viscido e del mandrillo arrappato \ in calore delle forze dell'ordine

M'accingevo a scrivere il post d'oggi , riprendendo l'argomento del precedente post " Dove vai sola?": una ragazza a Roma e i complimenti eccessivi delle forze dell'ordine "mentre dallo stereo provenivano le prime note di Resta vile maschio, dove vai ? ( testo e video ) quinto album del cantautore italiano Rino Gaetano, uscito nel 1979,

Credevo    che tale post  suscitasse   come è successo via  privata  o i miei social  o  altri siti  in cui  ho messo la  news ,discussioni   Invece  no  ma  pazienza  . io continuo  lo stesso  per  la mia strada  .
Quindi rispondo  qui  , anche delle email    e  commenti in privato  . Eccone una in particolare  di una compaesana che le    riassume   tutte

(.... )  Parli  tu che  appena  vedi passare una donna la   mangi  con gli occhi e  poi  dopo che  è passata     le dici  che bocciu di canna [  figa  imperiale   ] o che  gnocca oppure  una vota  sei  non ricordo ma  dissi  : <<   ci  vorrebbe una passata  di  ..... >> (....). Ti sei dimenticato che  anche  da  poco  , mi pare  l'anno scorso \  due anni fa  hai fatto gli auguri  su fb ad  una ragazzina   chiamandola  bambolina  

Cara ****** L'ultima frase  è vera e risale  ad  una   dozzina  d'anni  fa  ed  a  distanza  di tempo  me ne vergogno  . Essa  era  una  risposta   cafona e  becera   ad  una ragazza di un gruppo d'amici  , la  quale  ci aveva rimproverato   non ricordo   adesso  per quale  motivo   >> .  Per   quanto riguarda  : << da     poco ha i fatto gli auguri  su fb ad  una ragazzina   chiamandola  bambolina  >>     Vero   , mi sono preso troppa confidenza  , ma non intendevo essere    volgare  o maschilista   in quanto era   u  riferimento espresso male  a  questa  canzone  ( qui  il  testo  )  di




Per  qulanto riguarda  : <<   appena  vedi passare una donna la   mangi  con gli occhi e  poi  dopo che  è passata     le dici  che bocciu di canna  figa  imperiale   o che  gnocca  ed  espressioni del genere   >>  Beh  sono  un uomo , logico  che fra  uomini si facciano delle simili battute ,. Ed    fatico nel liberarmi  e  mettermi in discussione i mio fallo centrismo e  maschilismo ,  ed  non sempre  ci riesco  .Ma mi controllo e  lotto   non diventare  per  uccidere il     howling wolf





o  il fantozzi arrappato  



  che   sono  in me   , e  come credo  in  ogni  di  noi  uomini      E  poi   come  giustamente  dice   nei  commenti al  video   di  repubblica     ( lo  trovi nel post  precedente  oppure  qui   con i relativi  commenti   )  





Nadia Tumbarello Per me un comportamento del genere e' totalmente inammissibile! Quindi se vai da un medico e questo ti riempie di complimenti mentre ti visita e' normale? Uno in divisa che fa ste pagliacciate e' normale? Sei pagato per vigilare sui cittadini e per proteggerli! Non per far il cascamorto! Poi quando finisci il tuo orario di lavoro puoi far tutto cio' che ti pare e piace !


 Quindi  cerchiamo di tenere  a freno il nostro testosterone   quando  passa  una donna  \  ragazza  Infatti sempre  secondo  Nadia Tumbarello: << Per me la divisa e' sinonimo di serietà' e di sicurezza! Mentre sei in servizio devo esser serio!!! Poi fai tutto cio' che ti pare! Dire Buongiorno e buonasera non e' minimamente paragonabile a cio' che fanno loro ! >>  ovviamente   ci riferisce  a quelli rpesentri nel  filmato  , non credo che tutti  gli appartenenti delle  forze dell'ordine siano  cosi viscidi ed  allupati .  Quindi  L'uomo che e' dentro di se lo può' far esplodere dopo l'orario lavorativo... o  dopo che  è passata   se  proprio non riesci a  resistere    fai   (  io a  volte  faccio cosi  )   come  nel finale  di   questa  canzone  




Ora   le  nuove  femministe ,  OVVIAMENTE SENZA  GENERALIZZARE E  IL CLASSICO DI TUTTA  UN ERBA  UN FASCIO   ,   invece  di  occuparsi  (   certo è  problema   etico  ed  importante  non trascurabile  )     solo di utero  in affitto    la smettessero di fare  simili   discorsi    simili  a     questi  (  sempre  dai commenti   del video  di repubblica  




Maria Massimi Mamma mia che santi e santarella.ma che avranno mai fatto, hanno fatto dei complimenti che ce di cosi strano. Tutti santi sono adesso







Maria Massimi Oddio ste femminucce sante invidiose perche nn li fanno a voi, volete che vigilano, volete che se avete bisogno li chiamate ma se fanno dei complimenti , che nn ce niente di male state tutti a dargli adosso ma vergognateve ste antiche


infatti  ci sono anche  donne  \  ragazze    che    non hanno mandato il cervello all'ammasso  e non si sono piegate   al maschilismo  




Nadia Tumbarello I complimenti possono far piacere, come no, ovvio. Dipende dal modo in cui si fanno, dal luogo in cui ci si trova, e dal tono utilizzato. O almeno, questo e' il modo che tollero io. Un uomo con la "U" maiuscola per dirti che sei bella non lo urla in mezzo a una piazza in questo modo rozzo, che poi lo stesso apprezzamento dalla stesso individuo verra' fatto ad altre 10000 donne. Poi a ognuno piace in modo diverso, ovvio. Maria Massimi, saro' pure antica, ma amo esser cosi'. Infatti ho scelto un marito che non mi ha fischiata come si chiama una pecora(Con tanto di rispetto a quest'ultima). Ha fatto il gentiluomo. E credimi, non sono invidiosa. Preferisco lasciare l'invidia per cose piu' intelligenti. Vi auguro una buona domenica.







Denise Toro La cosa più brutta è leggere commenti di uomini che sdrammatizzano per far s sembrare la cosa normale. Non abbiamo proprio la cultura per distinguere tra complimento e molestia, opportuno e fuoriluogo. Nemmeno i commenti delle ragazze straniere che dicono "da noi nessuno si comporterebbe così" vi ci fa arrivare. No, per voi la vita è bella e i problemi sono altri, un poliziotto in servizio che abborda una ragazza vi fa sorridere? Ma se io fossi un uomo mi vergognerei per quanto sono imbarazzanti.


Non so che altro dire  se  non alla prossima 






29/04/12

non sempre vado in letargo e sto in mutande a volte esco e cammino


Questo post   è  dedicato a chi di voi mi chiede   come trascorro  i  giorni di festa  o quando non lavoro oltre   che stare davanti  al  pc  a sparare  cazzate  o   



per parafrasare un altro grande poeta  dopo de  Andrè

Ora mentre  cerco di pensare  a come  iniziare il post    della  scarpinata - passeggiata  d'ieri   fra quelle che avrebbero dovuto essere campagne ed ora sono quasi tutte case da vigna e da spuntino , mi riviene in mente , stranezze \ sinestesie della vita questa canzone insieme alla precedente della  mia infanzia  





Ecco  ora  sono pronto  al post


Dipende   dalla  stagione . Come  tutti ( per  chè l’uomo  è  un animale  non dimentichiamolo  )  da  novembre   fino ad  marzo \  aprile   vado in letargo   ed  esco  solo per  andare  a lavorare o  qualche  volta  € ed amici ( visto   che   hanno famiglia sono sposati e con figli   o sono un po’ poltroni   come il sottoscritto d’altronde  ) permettendo    si esce il sabato  pizzeria   e\o locali  oppure   si  va  da qualche amico  /( quando non si rimane   a casa   con i matusa   \  vecchi  )  a vedere  film scaricati o noleggiati  . 




 con il pc  portatile  sulle  ginocchia o davanti alla  tv  quando  c'è  ( sempre più raro  ) qualcosa  d'interessante  o  a  vedere  dvd  )  o al  caldo del mio  " eremo  " ( la mia stanza  ) ad ascoltare musica    di zanfaraioli  come  chiama  mio padre  al  musica  moderna   o  in mansarda (  lo studio di mio padre  )   da mio padre  quando   c'è qualcosa  d'interessante  sul  satellite in particolare  i programmi di http://www.arte.tv/fr  



ma  a volte   come  ieri    quando fa  bella  giornata  esco   a  godermi  il cielo  sempre  più blu per  parafrasare la canzone  ma    il cielo è sempre  più blu'  di  Rino Gaetano ( Crotone, 29 ottobre 1950 – Roma, 2 giugno 1981 )


 Di solito   quando esco in compagnia   ed  andiamo nelle campagne  (  zona  mista     come preferisco chiamarla  visto il fenomeno  molto diffuso  nel sud    delle  case  da vigna  e  orto  )   di tempio  o  nei dintorni  andiamo in macchina   fino ad  un certo punto  e  poi andiamo a piedi  . Ma  ieri    essendo  solo   ed  essendo  una bella  giornata mi  è capitato   d'andare da  solo  è quindi   sono andato completamente  a piedi    facendo ( devo attraversare metà paese  )   un po' più dio strada  .
Dopo   aver  attraversato   via  valentino  e  parte  della via  di  della  chiesa  San Giuseppe 



 andando avanti  s'arriva   alle ultime  case   e poi  ai quartieri sub urbani  . e alle  chiese  campestri   della  S.s Trinità  e di mezzaustu.
Prima  d'arrivare   alla  chiesa  della Trinità  si percorrere  un bel tratto di strada   asfaltata  ( frea  case  in abbandono o abitate  per  il  fine settimana o vendemmia  o   da  qualche  residente  \ pensionato   od   allergico  alla vita  di città'  )


 e poi in terra battuta    ,  con qualche fermnata     a mangiare   merendare   : asparagi , tarassaco, l'aglio selvatico o  altre  erbe  selvatiche
Dopo    dopo    qualche discarica    abusiva  ,   carcasse  d'auto  (    erano troppo lontane   per usare lo zoom  della  digitale  )  


qualche  allevamento di  pecore

 e   visto che sono strade  inter ponderali    e  si  sta  vista la crisi  riprendendo con il ritorno ala campagna   l'allevamento   bovino  (  vedere  anche foto vicino alla  chiesa  di Mezzaustu )   capita  di calpestare    (  chi sa  se mi porterà fortuna sorridente  )

dopo  un sentiero di sughere   ecco    che arrivo alla  S.Trinità




poi  tornando indietro aprendo  un cancello  che mi sono dimenticato  , li per li  non ci ho pensato a  fotografarlo attratto   dalla sensazione  di pace    che proveniva  dai  :   rumori  dei campanelli  delle  vacche , dalle rondini ed  altri uccelli ,  grilli e  cicale ( vedere  il finale   cioè  gli ultimi  30  secondi  di questa   famosissima   mi vergogno   a  di dire  il titolo ed  il nome dell'autore talmente  è  nota  canzone   ) a cui noi  villici salvo i vecchi o  chi  ha  o ha  avuto la campagna  ,  siamo diventati allergici





poi  sulla  via   del  ritorno  ho visto   un maneggio  equestre    e  gatti selvatici  \  randagi  





  sbagliando  strada   perchè  una  volta   passato il passaggio  a  livello     da  sotto San Giuseppe   10\15  minuti   ed  ero a  casa   , invece   ho fatto  , sosta  d'amici   che  abitano  vicino al cimitero ( una birrozza  e   qualche  nocciolina  )  e  20 \30  minuti  di camminata  fra le vie  del centro storico 


Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget