Visualizzazione post con etichetta depistaggio. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta depistaggio. Mostra tutti i post

07/07/16

"Gli americani sbarcheranno in Sardegna". All'asta i cimeli della spia che ingannò i nazisti

in sottofondo  The Rain Song - Jimmy Page & Robert Plant HD [No Quarter 1994]

Cronaca » Sardegna

"Gli americani sbarcheranno in Sardegna". All'asta i cimeli della spia che ingannò i nazisti

Ieri alle 14:30 - ultimo aggiornamento alle 16:50

John Masterman


Sono state messe in vendita, in Gran Bretagna, le medaglie al valor militare conquistate durante la Seconda guerra mondiale da John Masterman.
Ai più il suo nome non dice nulla.
Gli studiosi, invece, sanno che senza di lui la Storia europea avrebbe preso una piega diversa.
Masterman, ufficiale inglese specializzato in azioni di spionaggio, fu infatti l'ideatore dell'operazione "Mincemeat", che nel 1943 consentì agli Alleati di sbarcare in Sicilia pressoché indisturbati per dare il via alla riconquista dell'Italia sotto occupazione tedesca.
I dettagli di tale operazione farebbero venire l'acquolina in bocca a diversi sceneggiatori e produttori di Hollywood.

Navi alleate nel 1943 in Sicilia
Navi alleate nel 1943 in Sicilia 
 
Masterman ideò infatti un incredibile depistaggio, per ingannare l'esercito nazista e permettere alle truppe statunitensi di raggiungere le coste siciliane senza trovare una feroce opposizione: ai tedeschi venne fatto ritrovare il cadavere di un uomo, abbandonato da un sottomarino della Royal Navy davanti alle coste spagnole, con indosso un passaporto inglese e alcuni documenti "segreti", nei quali si accennava a un imminente sbarco degli Alleati, non in Sicilia, bensì in Sardegna e in Grecia.
Credendo di essersi imbattuti in un pezzo grosso dell'esercito nemico in possesso di informazioni preziose e riservate (in realtà il corpo apparteneva a un senzatetto morto in Galles), gli ufficiali del Reich diramarono l'ordine di monitorare le coste sarde ed elleniche, di fatto sguarnendo la sorveglianza alla Sicilia.
Il diversivo si rivelò un successo e gli Alleati poterono iniziare la loro controffensiva.
Il tutto, grazie allo 007 (ante litteram) Masterman.
Secondo le stime, il suo piano, oltre che alla disfatta nazi-fascista - contribuì a salvare circa 40mila vite umane.
Le medaglie di Masterman messe all'asta
Dopo decenni, i riconoscimenti ottenuti dalla diabolica spia britannica saranno messi all'asta da un anonimo collezionista che li ha gelosamente custoditi e che ora ha deciso di privarsene.
La vendita, riferisce il Mail Online, avverrà il prossimo 22 luglio.
Base fissata per accaparrarseli: 5mila euro.
Una cifra irrisoria, dicono i responsabili della casa d'aste Dix Noonan Webb di Londra dove avverrà l'incanto, per dei cimeli appartenuti a uno degli artefici della sconfitta di Adolf Hitler e del suo Reich.

Le medaglie di Masterman messe all'asta

Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget