Visualizzazione post con etichetta dedicato a .... Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta dedicato a .... Mostra tutti i post

15/04/12

grazie matteo tassinari per avermi ricordato Walk on the wild side"


Dedico il post  d'oggi  a Matteo Tassinari   che  mi  ha  ricordato   questa   canzone  Walk on the wild side"   che  come giustamente  dice  nel  suo https://plus.google.com/ o meglio  Google+ <<  è il capolavoro di Lou Reed, dove, a dispetto dell'esplicito linguaggio del testo che toccava (?) tabù come la omosessualità, l'uso delle droghe, la prostituzione maschile e il sesso orale. Il testo è stato scritto nella Factory di Andy Warhol nel 1972. Una brano che ha superato grandi confini geografici e comportamentali.>>




Infatti  tale  canzone tratta  dal  suo secondo album solista, Transformer, dopo aver lasciato i Velvet Underground. In verità << (..)  questa canzone era molto controversa quando è uscita  in considerazione si tratta di travestiti che vengono a New York per la prostituzione. Dicevano ai loro potenziali clienti, "Fate una passeggiata sul lato selvaggio!"   ( dalla  didascalia  del video sopra  riportato  )>>  . Infatti ciò  cosa     dovette  essere   ( ed  ancora  lo è  per  l'america profonda   del sud   )  assai fastiosa  per  i benpensanti   vedere   le  censure  sui  Doors o  quelle  applicate post  11  settembre 2001  , non solo per  l'argomento   trattato ma per  la spontaneitàù  dell'autore  ,   Lou Reed , che  ha detto  <<  una volta sul brano: "Ho sempre pensato che sarebbe stato divertente per introdurre le persone a personaggi che forse non avevo mai visto prima, o non aveva voluto incontrare."  >>  (  sempre  la discalia del video   ). un classico, classica canzone!  una di quelle  che ti prende  l'anima 

Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget