Visualizzazione post con etichetta dal nulla. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta dal nulla. Mostra tutti i post

10/06/15

L'imprenditore dell'anno? E' un beduino siriano che fino a 10 anni è stato analfabeta

  dalle  stalle  alle stelle   



Si chiama Mohed Altrad il migliore imprenditore del 2015, premiato durante una cerimonia a Montecarlo.


 Altrad ha scritto anche un libro, in parte autobiografico, dal titolo "Badawi"Altrad,  Altrad   beduino siriano con data di nascita incerta (forse 1948 o 1951), è a capo di un'azienda leader nel settore delle costruzioni, che ha la sua sede in Francia.
Il riconoscimento del "World entrepreneur of the Year" è arrivato dopo aver superato la concorrenza di molti alti imprenditori e personaggi famosi (per l'Italia Oscar Farinetti, patron di Eataly) provenienti da 53 nazioni.
Il vincitore è nato nel deserto siriano, in una tribù di beduini: orfano di madre, è stato cresciuto dalla nonna, che gli aveva vietato di andare a scuola.
Solo all'età di 10 anni, notato da un maestro mentre da un buco nella parete della scuola spiava i suoi amici, ha potuto cominciare a studiare.
Dopo il diploma, ha vinto una borsa di studio ed è andato in Francia, dove ha conseguito un dottorato in scienze informatiche.
Il suo successo è iniziato nel 1985 quando, insieme a un socio britannico, ha rilevato una compagnia di impalcature edilizia in odor di fallimento.
L'azienda è poi diventata un'impresa internazionale, che oggi impiega 7mila persone e ha un fatturato annuo di un miliardo e 130 milioni di dollari.
Forbes ha inserito Altrad tra i più ricchi del mondo.
"Questo premio ha il valore di un messaggio: ognuno di noi può cambiare il proprio destino e il mondo", ha detto l'imprenditore al termine della lussuosa cerimonia di Montecarlo

Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget