Visualizzazione post con etichetta corpo dele donne. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta corpo dele donne. Mostra tutti i post

04/02/15

La storia di Emma Holten: da oggetto online a decidere di mostrare il suo corpo

da ( tramite oknotizie ) http://forsediscovoancora.blogspot.com/ del 2\2\2015

Quattro anni fa Emma Holten è stata vittima da parte del suo ex di un video intimo condiviso online. Il motivo della vendetta, perché la ragazza aveva deciso di lasciare l'uomo. Da quando il video e altre immagini sono diventati di dominio pubblico, Emma ha subito una vera violenza psicologia. Ogni giorno riceveva centina di email che le chiedevano di mostrare ulteriori foto di lei senza veli. Un ricatto a tutti gli effetti: minacciandola in caso contrario che avrebbero avvisato il suo boss dell'esistenza di quel video, ( la ragazza è una giornalista danese).
Come se non bastasse quando ha contattato alcuni siti per rimuovere alcune  immagini, le hanno risposto che la colpa era sua per aver acconsentito a fare qual genere di scatti. Così Emma  Holten ha voluto rispondere in prima persona, raccontando la sua esperienza al sito per donne Hysterical Femminism, l'ha fatto a suo modo con delle foto che la ritraggono senza veli. Gli scatti sono opera dalla fotografa Cecilie Bødker.  C'è anche un video realizzato per il Guardian dove spiega il motivo di questa decisione.

Mostrare il proprio corpo in maniera naturale senza costrizioni, è questo il messaggio delle sue foto. Averlo fatto per lei significa che nessuna persona deve essere ridotta come un oggetto. Un atto indipendente per sentirsi ancora  un essere umano e decidere con la propria testa.

Si calcola che nel 90% dei casi, il 59%  di immagini e video vengono postati con il nome reale della vittima. Il 49% con account sociale, 26% con l'indirizzo di posta elettronica.

Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget