Visualizzazione post con etichetta come vedo l'anarchia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta come vedo l'anarchia. Mostra tutti i post

13/03/13

cosa intendo per gioia e odio


questo post  è  una  risposta  a  chi mi dice , come  l'@   ricevute  per  il  post  precedente  sulla  prostituzione     tu odi il o la  ...  perchè ....  Odiare  è fisiologico dell'animo umano  come l'amare . Cosi pure  a  chi mi dice  che sono  , nonostante i miei problemi di salute    sempre  allegro e pieno di gioia .  Iniziamo dall'ultimo argomento
 fonte  libretto  del  cd   speciale  della rivista  A     dedicato  a Fabrizio  De  Andrè    ed avevamo gli occhi troppo belli . 








veniamo all'odio



  questo post  si conclude   sulle  note  finali     di questaFamosa canzone degli AREA, uno dei più noti gruppi del progressive rock italiano.



Cantata  dal  magnifico Demetrio Stratos!  Gioia e rivoluzione è tratta dall'album "Crac" del 1975.  E  sulle note iniziali  di   questa  canzone di Ligabue 

video





 


22/04/12

Dentro Faber - L'anarchia





«Io scrivo di persone che hanno tentato, anche in maniera abbastanza balorda, al di fuori delle leggi scritte, di riuscire a trovare la loro libertà, che certe volte può contrastare, certe volte addirittura contrasta necessariamente con quelle che sono le leggi scritte, per questo ho scritto Il pescatore, per questo ho scritto tante altre canzoni come Bocca di rosa. Cioè per me l'importante è fare capire alla gente che le leggi scritte possono essere scritte in ogni caso, in ogni modo e in ogni tempo, ma sempre da un gruppo che è al potere ».


 dedicato ai nostalgici    di Quelsi (  http://www.qelsi.it/  )   vedere  oltre il loro sito  qui  il mio post precedente 


10/02/12

uguaglianza nella diversità


Il titolo  d’oggi viene  da  questa  canzone  della casa  del vento



Dopo  le proteste  di Karzai capo  "fantoccio " del governo Afgano  per l’ennesima strage di civili  in montagna  da parte degli Usa  che occupano il paese da più di 10 anni . Mi  sono chiesto  anzi richiesto  perché  un simile post  l’avevo fatto ( non ricordo se pubblicato o meno  )  per  il m… ops  nostro  precedente blog  (  ricordo  ancora  il vecchio   l’url    cdv.splinder.com ) : 1) da cosa  nasce  la  guerra  ?   2) da cosa nasce la  violenza  ? . Ebbene   credo  (  se  poi qualcuno  vuole  discuterla  o  è arrivato  a  tale    risposta    per  un’altra via   diversa dalla   mia   , io sono  a  disposizione o qui nei commenti  o  via  email  cliccate  quando aprite  la home del blog  su contattami   )  forse banale e ovvia ma  sempre una  risposta  e non una elucubrazione a  vuoto .Tali fenomeni derivano   dall'invidia esagerata,dal desiderio  e cupidigia  di possedere  le ricchezze altrui , dal giudicare  aprioristicamente   e superficialmente   .
Poi si  è trovato  un sistema   dare  per  parafrasare  questa   canzone  \ cantilena  <<  (...) E' una pensata alquanto diabolica \ da soluzione finale\risolvere il problema della povertà\ facendo guerra a chi ha fame (....) >> ( Ambaradan  - Yoyo Mundi   dall'album alla bellezza dei margini   resto del testo e  video  )  cioè il capitalismo  ovvero    tutti \e  siano uguali   nelle ricchezze  , nei diritti  , tutti   lo stesso abito  , ecc . Ma   poi ripensando   a  due storie   di   Martin mystere  ( esse  sono  il  n°100 -- foto a destra -- e  il  n°200  )  mi sono accorto    che  l’uguaglianza assoluta\ totale specie  in una società dove : << (….)  Oggi Contessa ha cambiato sistema\si muove fra i conti cifrati \ha lobby potenti ed amici importanti \e la sua arma più forte è comprarti\la sua arma più forte è comprarti! (…) >> ( mia dolce  rivoluzionaria  de Modena city ramblers   ) è  una    utopia  irrealizzabile  o  un illusione dipende  dai punti di vista   che  ha  fatto  nel corso del    secolo scorso  (  e ancora  rischia di farne  )   troppi danni  , e poi  si rischierebbe      come    succede  nei regimi autoritari  \  dittature   o  nella democrazia   conformista  \ omologata \ mediatica   nota meglio come democradura [1] cioè di creare    automi  , bimbiminkia , apatici  , abulia,  parassitismo, è vigliaccheria   ciè  indifferenti ( quelli odiati da  Gramsci   vedere  video sotto  )




 o di far  vivere   la  gente  come  : monumento  in un luogo   dove  si  respira  un aria immobile  e controvento  non si piscia  più  (   mia  parafrasi della   dei Mau  Mau  resistenza  marzo 1995  )  Quindi  ,  come dicevo  da  titolo  l’unica  via  per   dare  a   tutti \ e  una  globalizzazione più umana   o  uguali diritti   senza  creare  mostri  è   non evadere (  sia  con la mente  o  con  mezzi artificiali  )  completamente  ovvero negarla  , ma   accettarla   e  lottare per modificarla   in senso positivo  ,  conciliano   uguaglianza   con diversità ( identità  )  e  sconfiggere o  ridurre  questa   omologazione   culturale di stampo neo liberista  . Ecco perché  , cosi  rispondo alla domanda   di  alcuni di voi   , che mi chiedono come mai :  nelle email , nei forum ,  newsgroups , nei  miei (ora  solo questo ) blog  ,   e ora  su  facebook e  twitter    metto come signe  e condivido     canzoni   come  questa    (   stornelli dall’esilio  ?    )     anarchica  \ libertaria    della  seconda metà del  1800   :   <<  nostra patria  è il mondo nostra  terra  è la libertà  >> qui il testo completo

1)     una democrazia che opprimeva con gli strumenti della democrazia

Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget