Visualizzazione post con etichetta cinnisi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta cinnisi. Mostra tutti i post

12/01/16

Cinisi paese di Peppino impastato festeggia i cento anni del boss Di Maggio con i botti

Nel paese di Peppino Impastato, i cento anni del capomafia più anziano del mondo sono stati festeggiati con i fuochi d'artificio. Il 6 gennaio, è stato un gran via vai davanti alla palazzina dove abita il boss Procopio Di Maggio, uno dei fedelissimi di Totò Riina, l'unico componente della Cupola di Cosa nostra rimasto in libertà. Parenti e amici (tanti amici) gli hanno fatto gli auguri in una processione interminabile. Poi, la sera, una grande cena in una delle sale ricevimenti più eleganti di Cinisi. E per finire, uno spettacolo di fuochi d'artificio. Nonostante il divieto del sindaco di lanciare giochi pirotecnici fino al 10 gennaio. Il primo cittadino annuncia: "Prenderò provvedimenti". Ecco il videoreportage a Cinisi di Salvo Palazzolo e Giorgio Ruta, che hanno b bussato anche a casa del vecchio padrino





Sono basito da non riuscire a commentare le parole del sindaco . Dico solo due cose . La prima che nonostante come dice masscmax nel commento al video di repubblica sopra riportato : << Certe cose si vedono solo al sud, come le madonne portate in processione, che si inchinano ai boss... Poi ci si chiede come mai i fenomeni di criminalità organizzata che infestano questo disgraziato Paese nascono tutti in quei territori d'origine per poi propagarsi al nord e arrivare fino a SA, dove spesso identificano gli italici (non credo a torto) con queste "associazioni"! >> a me piace il sud come dice l'omonima canzone
La  seconda  che le parole di Giovanni mi danno speranza e mi sono stato d''aiuto nell'allontanare , ma soprattutto nel smettere di farmi anzi meglio rifarmi , la solita elucubrazione sega mentale : << a che serve combattere se poi .... non serve  niente  ....  >>  ed in questo caso  dopo aver letto tale news    a che cosa è servita la morte e lo sfogo , 




di Peppino >> Anche se lo stesso Giovanni ha detto che si lo scontro fra i due fu " duro " ma che non andò esattamente cosi e qui è un po romanzato


voglio concludere e nel riascoltare ( chiedo venia a voi 13 lettori di blogger e a chi mi segue da quando il blog era ospitato su splinder o su facebook ) questo pezzo



che è il finale del famoso film cento passi di Tullio .Maria  Giordana  citato anche   qualche riga prima




Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget