Visualizzazione post con etichetta cibi spazzatura. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta cibi spazzatura. Mostra tutti i post

02/02/15

IL sapore di granchio del surimi viene ottenuto con l'impiego di aromi artificialied altre porcherie tossiche per la salute





http://www.leziosa.com/surimi.htm


www.ilfattoalimentare.it/surimi-granchio-pesce.html

 

 Per  una  volta  hanno ragione  i " Matusa  \  vecchi  " e   dei miei amici  vegano il primo  vegetarianoa  la seconda      che mi avevano fatto  il cazziatone  perchè per un pranzo fra  amici  ,  a cui partecipano  anche   non vegani  \  vegetariani  .  stavo pendando di comprarlo  .Quindi se  da bambino  , quando mia nonna paterna  lo usava in cucina ,  o   fino a poco tempo fa  lo mangiavo nelle insalate di mare o di riso   , ci andavo pazzo  . Ma  ora    che  ho trovato ulteriori conferme a quanto mi dicevano    sia  da   questro articolo Pubblicato il 16/12/2014 da La Fucina




Non tutti lo sanno, ma lo possono immaginare: il sapore di granchio del surimi viene ottenuto con l’impiego di aromi artificiali, infatti di polpa di granchio non c’è traccia: “Le aziende amano questo prodotto perché permette di utilizzare pesci economici conferendo loro l’aspetto di prodotti di qualità come il granchio o altri crostacei, tanto che circa il 2% del pescato mondiale viene trasformato in surimi“, spiega il blog Foodeducate. Inoltre in questo prodotto si possono trovare ingredienti, come l’olio di palma, che sono di scarsa qualità e danneggiano l’ambiente.
Secondo Greenme.it
ci sono almeno 5 motivi per non mangiare questo cibo:

1) È un falso cibo:
“Dal surimi si ottengono per l’appunto delle “finte” chele di granchio, “affettati” di mare, surimi “al gusto di salmone affumicato” o altri prodotti di forma simile ai crostacei come i gamberoni dall’artificiale sapore di pesce. Si tratta di un insieme di cibi artificiali di cui nessuno di noi ha bisogno all’interno della propria alimentazione“.

2) È prodotto con parti di scarto:
“La sua lavorazione industriale avviene impiegando le parti di scarto provenienti da altri alimenti, come merluzzo, sgombro, suri e differenti specie di carpe asiatiche”

3) Contiene additivi:
“Dalla lavorazione delle parti di scarto di altri alimenti si ottiene una polpa di colore bianco praticamente insapore. Giunge dunque il momento di arricchire la preparazione del surimi mediante l’impiego di sostanze aggiuntive che possano migliorarne l’aspetto, il sapore e la conservazione”

4) Comporta rischi per la salute
“Non esisterebbero al momento degli obblighi relativi all’indicazione in etichetta delle specie ittiche utilizzate per la produzione del surimi. Ciò potrebbe portare all’impiego di materie prime di scarsa qualità, realmente scadenti, o addirittura tossiche”

5) Ha un costo elevato

“I prodotti a base di surimi, pur essendo considerabili come dei veri e propri falsi cibi, presentano solitamente dei costi piuttosto elevati, soprattutto tenendo conto di come essi vengano ottenuti a partire da materie alimentari di seconda scelta, con l’aggiunta di conservanti e di coloranti di dubbia provenienza”


Sia    da  delle ricerche che ho fatto. di cui trovate la prima sotto  le  altre  negli url  sopra  al post  da  http://it.wikipedia.org/wiki/Surimi  eccetto la  foto 

Con il termine surimi (in giapponese: 擂り身 surimi che significa "pesce tritato") si indica un prodotto composto essenzialmente da polpa di merluzzo (generalmente pollack dell'Alaska) e carboidrati confezionato solitamente in cilindretti colorati arancioni e bianchi formati a vari strati di sfoglia di polpa di pesce arrotolata e tenuta insieme da addensanti di tipo alimentare. La definizione giuridica di surimi è preparazione a base di proteine di pesce. È un tipo di preparazione diffuso da alcuni secoli in Giappone e che grazie alle nuove tecniche di produzione e conservazione industriale si è diffuso in tutto il mondo. Sebbene nella dizione comune siano noti come "bastoncini di
da http://www.ilfattoalimentare.it/
granchio", le restrizioni legali impediscono ai produttori di usare questa definizione, perché non contengono carne di granchio.

Preparazione dell'alimento

La polpa di pesce viene pulita, tritata e pressata e successivamente addizionata con sostanze quali stabilizzanti, polifosfati e zuccheri, e congelato a -20 °C. Il prodotto che si ottiene è piuttosto insapore, con un tenore idrico elevato (72-80%), l'8-13% di proteine e lo 0,1% circa di grassi. Nei paesi occidentali, il surimi normalmente viene utilizzato per imitare la polpa di crostacei, ma attualmente è presente sui mercati in diverse forme (a bastoncino, a sfoglia arrotolata, etc...) e diversi sapori (il più diffuso è quello aromatizzato al granchio). Una delle caratteristiche del surimi è di essere un alimento particolarmente ricco di proteine e povero di grassi. Viene spesso addizionato con considerevoli quantità di sale, che può renderlo controindicato per gli ipertesi o per chi soffre di patologie renali.
Causa ulteriore della controindicazione può essere il grande quantitativo di polifosfati utilizzato in alcune preparazioni.

Ingredienti surimi industriali

Nei surimi industriali sono utilizzati i seguenti ingredienti:[2]
Non credo che lo mangero  più o quanto meno  molto  facilmente 

Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget