Visualizzazione post con etichetta censori. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta censori. Mostra tutti i post

29/11/14

Milano Proietta in classe video choc sull'aborto Professore di religione sospeso dall'insegnamento

Leggendo    tale  storia   

da unionesarda  online  Venerdì 28 novembre 2014 10:08

E' accaduto a Milano, all'istituto superiore Cardano.
Sospensione dall'insegnamento e via alla procedura di revoca dell'idoneità per un professore di religione che in classe ha mostrato un documentario su un aborto chirurgico.
l'istituto in questione 
Succede a Milano, all'istituto superiore Cardano: G.N., 50 anni, da 8 insegnante di religione cattolica nella scuola, ha proiettato "L'urlo silenzioso", girato dal ginecologo americano Bernard Nathanson nel 1984: nelle immagini, presentate con la frase: "Per la prima volta guarderemo un bambino mentre viene dilaniato, smembrato, disarticolato, stritolato e distrutto dai gelidi strumenti d’acciaio dell'aborzionista", si vedono in dettaglio le procedure per l'eliminazione di un feto. L'intento sarebbe stato quello di convincere le ragazze a non praticare l'aborto. Gli studenti, sconvolti, hanno raccontato ai genitori quanto accaduto e questi hanno contattato la direzione della scuola. Il prof per il momento è stato sospeso e attende la decisione della Curia.
 
La  sospensione  dall'insegnamento   mi sembra  esagerata  . Capisco  che  ai ragazzi al di sotto dei  14  anni  sono sconsigliate  tali immagini    ma  
 

Quindi  mi chiedo con tutte le schifezze che guardano in rete e\o in tv o al cinema perché i genitori non se li controllano come dovrebbero, non credo che un video su cosa sia un aborto sia così terribile o peggiore   di molta  violenza  gratuita   .Ed  è vero   che  ormai   A 11 anni fanno già di tutto  , voisto l'uso sempre  più diffusio dei cellulari con internet  e  la presenza  sempre  più massiccia  ( basta truccare  il form in cui si compilano i dati  )   di minori sui  social  . Ma  poi però i genitori sono i primi a fare tanto i puritani e non vedono (o fanno finta di non vedere) cosa fanno i loro figli. O peggio li difendono  . ?
  Meno ipocrisia e più responsabilità. Quindi è giusto parlarne , proiettare tali video se utili e funzionli alla tua causa . Ma dev'essere fatto però a 360° cioè con un contraddittorio altrimenti è solo propaganda e  speculazione  ideologica 

Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget