Visualizzazione post con etichetta celiachia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta celiachia. Mostra tutti i post

08/12/13

le assurdità dei glutin free dire addio a pane, pasta, pizza e biscotti nella loro versione 'tradizionale', a favore di prodotti gluten-free, non aiuta a dimagrire. Anzi, secondo una ricerca inglese avviene il contrario.

 dalla rete   


Gwyneth Paltrow, Miley Cyrus o il campione di tennis Novak Djokovic sono pronti a giurare il contrario. Ma dire addio a pane, pasta, pizza e biscotti nella loro versione 'tradizionale', a favore di prodotti gluten-free, non aiuta a dimagrire. Anzi, secondo una ricerca inglese avviene il contrario. I prodotti pensati per i celiaci, infatti, contengono molti più grassi e zuccheri rispetto ai prodotti tradizionali.
Un pezzo di pane privo di glutine ad esempio ha il 3% di lipidi in più rispetto al normale e con le frittelle si arriva ad un surplus del 14 per cento. Questi cibi, avvertono i medici, sono fondamentali per chi soffre di allergia al glutine poiché riportano l'organismo al giusto equilibrio; inutile, anzi dannosa, è invece la loro assunzione da parte chi non soffre di questa patologia.
Il mercato dei prodotti gluten-free ha subito un'impennata negli ultimi anni: un giro d'affari da 180 milioni di euro nel 2013 rispetto ai 120 milioni del 2010. Ma i nutrizionisti spiegano che questo trend si basa su idee sbagliate e pericolose le quali hanno portato a credere che eliminare il glutine aiuti a perdere peso. "Informazioni fuorvianti" che inducono le persone ad auto-diagnosi e a diete fai da te molto dannose. E il fatto che un certo regime alimentare sia seguito da tante celebrity, probabilmente fa pensare a molti amanti delle diete fai da te che i risultati siano assicurati, ma di certo questo tipo di suggestione non aiuta a scegliere l'alimentazione più adatta al proprio fisico e al proprio stile di vita. 

Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget