Visualizzazione post con etichetta casta omofoba. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta casta omofoba. Mostra tutti i post

07/10/14

non c'è solo l'omofobia , ma c'è anche l'etero fobia


Comprendo e  non biasimo ,soprattutto  dopo le recenti contestazioni violente  alle  maifestazioni  delle "sentinelle  " cioè dela nuova  maggioranza  silenziosa ,  in parte  questo pensiero  che in parte sembra  corrispondere  l'articolo sopra   


E' vero, l'omofobia va ripudiata con ogni mezzo e su questo non ci piove.

Ma è anche tristemente vero che oramai viviamo nell'epoca dell'eterofobia: se urli al mondo di essere omossessuale sei da elogiare e da capire, se urli al mondo di essere ETERO sei aggredito e spesso etichettato come fascista, nazista, di destra, vile, ignorante e da sconfiggere.
Buffamente, infatti...gli anticonformisti si "conformano" alla lotta verso gli etero convinti.
Per dei particolari schemi mentali, poi, sembra quasi che il Rosso Politico sia percepito quale colore protettivo dei primi innescando altre dinamiche comportamentali che tralascio e che mi divertono come lo sfruttare di tale situazione per assorbire simpatie (voti) di questo o di quella.
Quindi, completo ed incondizionato rispetto verso gli Amici e le Amiche omosessuali, ma per Dio finiamola con l'epoca dell'eterofobia che fa concepire stati qui su face dai duplici significati e frecciatine variegate perchè la verità è che viviamo in una assurda società sempre più eterofoba dove quasi quasi l'etero si deve giustificare ! ‪#‎eccheccazzo‬

Infatti Capisco   il loro desiderio di  Libertà di non essere obbligati a subire il lavaggio del cervello secondo le teorie del gender e la morale del matrimonio gay. Libertà dall’obbligo di considerare come leggi ovvie, regole naturali e programmi dall’asilo all’università, i dogmi della religione dell’Arcigay. Cosi pure  quello  di  ricorre  all'utero in affitto  per  avere  una maternità  fisica   .
Meglio l'affido  o  l'adozione  .
Ma  allo stesso tempo  contesto : 1)   la  loro  insensata  presa  di posizione  di d'aggiungere  ala legge  mancino   anche  l'odio  contro i gay e  gli  lgtb  . Si può  fare  anche una critica  senza odio  è  evidente  che non sanno  farne   senza odio   2)   del rifiuto  dicono   di non essere  contro i gay e per  i diritti di  tutti e poi pretendono   e  vogliono imporre   che i rappresentanrti delle  comunità gay e  lgtb  insegnino educazione sessuale. Non  l'accetti  non\ sei d'accordo benissimo  ma   è a far  tuo perchè  devi discriminare  chi  vuole ascoltarlo  e\o nsegnarlo ?  .
Mi fermo  qui  perchè  chi mi segue  sa  come la penso  è  cioè come  quela madre  di un omosessuale  che ha scritto  a  una sentinella  ( VEDERE POST PRECEDENTE )







07/11/12

Omofobia, bocciato il testo base Bloccato da asse Pdl-Lega-Udc


 fonte  repubblica  online 

La legge respinta dalla Commissione Giustizia della Camera. Concia: "La battaglia del Pd e dell'Idv continuerà in Aula dove per la terza volta chiederemo di approvare una norma di civiltà di cui il nostro Paese ha bisogno". Grillini: "Italia in controtendenza europea". Idv: "Destra guida lobby omofoba"
Anna Paola Concia 
ROMA - La Commissione Giustizia della Camera ha respinto, con i voti dei rappresentanti di Pdl, Lega e Udc il testo base per una nuova legge contro l'omofobia e la transfobia, che prevedeva l'estensione della legge Mancino e che era stato adotatto con i voti di Pd e Idv. "Ancora una volta la lobby omofoba si è espressa contrariamente alla nostra proposta di legge che prevedeva il contrasto dei comportamenti dettati da omofobia e transfobia. Proposta che perseguiva il suo obiettivo attraverso l'estensione della legge Mancino, quella che punisce i comportamenti razziali", ha scritto in una nota il deputato Idv Federico Palomba, capogruppo in commissione Giustizia, che ha annunciato battaglia in aula.
Anche per la parlamentare Pd anna Paola Concia, promotrice della nuova legge e leader del movimento omosessuale, la battaglia continuerà in Aula: "Pdl, Lega e Udc hanno votato contro, con le sole astensioni di Carfagna e Ria. Mentre il partito democratico e l'Italia dei Valori, che avevano proposto lo stesso identico testo normativo, hanno votato a favore. La battaglia del Pd e dell'Idv ovviamente proseguirà in Aula dove, per la terza volta, chiederemo di approvare una norma di civiltà di cui il nostro Paese ha assolutamente bisogno".
FOTO La polemica su Twitter in cui la parlamentare Pd Anna Paola Concia risponde cosi :<< E' vero le perversioni vanno curate. Infatti l'omofobia è una malattia". all'omofobo striscione  esposto nella notte da militanti di Forza Nuova davanti alla sede Arcigay Il Cassero di Bologna.

approfondimento 


"Mentre oggi nell'ordine veniva eletto 
il primo presidente americano apertamente schierato a favore del matrimonio omosessuale, tre stati americani approvavano le nozze fra persone dello stesso sesso, la corte costituzionale spagnola difendeva la legittimità della legge sul matrimonio egualitario e il governo francese approvava il testo che fra qualche giorno sarà presentato al Parlamento, in Italia una parte delle forze politiche del Paese sono state capaci di bocciare una norma contro la violenza omofoba e transfobica. Quelle stesse forze politiche credo debbano vergognarsi", ha continuato Concia.
Deluso anche il responsabile diritti civili Idv Franco Grillini, leader storico dell'Arcigay: "Per l'ennesima volta - ha accusato-  è stato bocciato alla Camera il testo contro l'omofobia richiesto da tutte le organizzazioni omosessuali italiane. Il testo, a prima firma di Pietro-Palomba, chiedeva l'estensione della legge Mancino anche per i reati motivati dall'orientamento sessuale". 
Dopo il voto il capogruppo Idv in Commissione Giustizia Federico Palomba ha denunciato come "capofila di questo voto contrario sono stati la Lega e l'onorevole Costa che hanno proposto il testo che loro stessi avevano contribuito ad affossare in aula. A questo punto la battaglia di civiltà deve necessariamente trasferirsi in Parlamento. Solo dinanzi a un dibattito pubblico che esca dunque dalla 'non pubblicità' dei lavori della Commissione, la lobby omofoba potrà assumersi le proprie responsabilità".

Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget