Visualizzazione post con etichetta biblioteca di condominio. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta biblioteca di condominio. Mostra tutti i post

15/03/13

una prima vittoria della biblioteca condominiale di via rembrant 12 a Milano

apro il  secondo   account  di  facebook ( http://www.facebook.com/redbeppeulisse2 il primo  è pieno ) e da  , vedere  post  precedenti ( chi non avesse  tempo o voglia   di cercarli   trova  un sunto nel video sotto )   , Biblioteca Rembrandt 12  Leggo   questa bella notizia 
  
 ALT   fermi tutti  .
Per  chi  non spesse  di cosa  stiamo parlando  o  l'avesse dimenticato  o  non  avesse  voglia  d'andare in archivio  e  cercare i  post in cui  si parla  di ciò  ecco qui  sotto  un  sunto  della vicenda  

 

01/03/13

intervista a Roberto Chiapella autore della prima biblioteca di condominio

 Mi ha  molto  stupito  l'iniziatica  di Roberto Chiapella e Mario Mura    perchè pur  nella  sua   semplicitàè  una di quella  cose  che  fra  dire  ed  il fare  c'è di mezzo il mnare  . Infatti  << Ci sono posti di cui ti innamori a prima vista. E magari capita in un sabato mattina in cui non hai tanta voglia di fare, ma hai deciso che saresti andata sul posto, avresti visto com'è perché “dal vivo è sempre meglio”.Poi ti ricredi e non solo perché sei circondato da libri, ma perché l'atmosfera che si respira è a metà tra quella del bar sotto casa dove vai da anni e quella di una casa vera e propria. Ed invece è una biblioteca, nata all'interno di un condominio milanese, in via Rembrandt 12, in una zona, che, come racconta Roberto Chiapella, racchiude ancora al suo interno tanti aspetti di quella che era la vecchia Milàn .[...]>> (  continua  qui )  . Ed  ecco   che  ho deciso  di fare mie 
l'emozioni   suscitate  dalla   vicenda  di  via  Rembrandt 12   e  da   questi  due   film  :  1) condominio  1990  di REGIA: Felice Farina SCENEGGIATURA: Felice Farina, Paolo Virzì, Francesco Bruni, Gianluca Greco .,  2 )  Il riccio (Le Hérisson), liberamente ispirato al testo   L'eleganza  del riccio -- ne trovate la copertina  a destra  -- di Muriel Barbery , Diretta da Mona Achache, 3)  le opere letterarie  non ancora lette  di   :  Il senso dell’elefante di Marco Missiroli, finalista al Campiello 2013. Oppure   se preferite uno sguardo femminile, Le luci nelle case degli altri di Chiara Gamberale.
Ebbene  ho deciso  di  bloccare  le mie  emozioni  ,  che    sono evidenti  anche  se  non   appaiono subito all'occhio   , espresse nel mio  post  precedente   :  nasce la prima  biblioteca  di condominio (reprise) ho deciso dìintervistare  via  web  Roberto Chiaparella  


 a  giuseppe scano" <redbeppe@gmail.com>
Ogetto Re: intervista per http://ulisse-compagnidistrada.blogspot.com

 1) la tua proposta nata << Quasi per caso. E adesso nel suo palazzo, al posto della portineria, c’è la prima biblioteca condominiale di Milano.>>( http://standbymi.wordpress.com/2013/02/19/biblioteca-condominio-via-rembrandt-12/ ) è piaciuta subito a gli altri condomini ohaiavuto qualche resistenza o titubanza ?

E' piaciuta a parecchi che hanno poi contribuito dando dei libri,altri sono restati indifferenti e credo lo siano anche ora,persone indifferenti croniche a tutto cio' che accade intorno,penso a una patologia.

2) c'è stato qualche ripensamento tra i condomini che hanno opposto resistenza e\o se ne sono fregati ?
Questa e' una risposta difficile da dare perche le persone mutano i loro pensieri e le loro idee con il chiacchiericcio e il pettegolezzo che condito con un po' di cattiveria potrebbe cambiare aspetto.in poche parole il tempo ci dara' la risposta.Nel caso i mutamenti li publichero
3) il proprietario dello stabile come l'ha presa ? 
siamo tutti proprietari,e' un condominio 
4)) come fate a sapere a chi prestate un ( magari di più ) libro a quelli che non sono del condominio? Li scriviamo per ora  su un registro,se il tutto si evolvera'come spero useremo un compiuter. 
5) ) avete anche libri scolastici e per bambini e fumetti ? Qualche libro scolastico,un po' per i bambini,e qualche fumetto che se ne volessimo arriverebbero a valanghe.
 6 ) tra il pubblico solo anziani e vecchi o anche giovani d'età scolare e non ?
Piu' anziani o di mezza eta' che giovani,forse hanno poco tempo o sono distratti da altre cose.Pero' se vai nelle grandi librerie pullulano di giovani quindi e' difficile dire il perche. 7) per chi decidesse di seguire il vostro esempio qual'è l'iter burocratico \ aministrativo che si deve seguire ?
Prima lanciare l'idea,vedere se piace,cominciare a costruirla perche' solo cosi' hai il termometro della situazione.Dopo segue la nota dolente(la temuta assemblea di condominio,dove per fare entare gli esterni ci deve essere unanimita',per chi ci abita la meta'piu' uno)questo sara' lo scoglio che  troveremo il 14 marzo.Certi che troveremo chi non e'contrario ma abbiamo fede.
8) come organizate i turni d'apertura e di chiusura ?
Nel pomeriggio ci facciamo trovare per ora,dopo l'assemblea decidero gli orari in base alle decisioni.9) qualcosa d'aggiungere e\o da retificare ?E' stata una iniziativa che non pensavo avesse un'impatto straordinariamente mediatico,a me' che l'ho diciamo ideata mi sembrava una cosa normale  costruire un luogo dove gli inquilini del palazzo potessero trovarsi per socializzare tra' di loro,quindi i libri sono stati un veicolo straordinario,abbiamo organizzato anche cose per i bambini dello stabile con successo.Tutto questo clamore intorno a noi a attirato l'attenzione  anche a livelli alti,quindi chissa'!Spero di essere stato  esaustivo.In tutti i casi sai dove trovarmi.Continua a seguirci perche penso che ne vedremo delle belle. 

Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget