Visualizzazione post con etichetta benvenuto presidente. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta benvenuto presidente. Mostra tutti i post

14/09/13

i miei film di quest'estate\ autunno parte II

continuo  il mio post  precedente con l'elenco  che  dei film  che ho visto   quest'estate  \  primi  d'autunno  fra   cinema   all'aperto (  oratorio  e  piazza del coomue  )  , dvd  e  dvx  e in straminge  non  in internet

                                   BENVENUTO PRESIDENTE



 Niente  di speciale   almeno per  chi  : << Si devo dirlo ma a chi \Se mai qualcuno capirà\ sarà senz'altro un altro come me  >>  cioè  s'interessa  alla  storia  e contro storia  del nostro amato  \  odiayto paese   dal  congresso di vienna  ad  oggi . Bello per chw fa  capire   si rifugia    nella  sua  torre  d'avorio ,  ma  anche  no  , è :  <<  E poi ti dicono "Tutti sono uguali, \tutti rubano alla stessa maniera >>    coem di ce nel  discorso finale        dovrebbe venire  da  noi   il r4inno  visto  che  i  politicanti  sono , primna  che  s'incollino alle  poltrone   gente normale   porta   al potere   cioè eletta  da noi  .
Un altra scena  cult  è quella  in cu  i poteri forti no sono  , e  qui  c'è  anche  una critica    sferzante  a ttutti  ei dietrologi e  complottisti  , i  soliti  seìrvizi segreti ma   dei famosi  registi italiani che /( fanno    dei  film , gfeneralmente  dei polpettoni   )   vedendo    che il  nuovo presidente  della  repubblica  è    non un politico maun cittadino  normale   preso dal popolo   e  il suo modo  d  fare  ,  s'incavolano  con  i loro proteti in parlamento    che  poi sono quelli  che  gli rendono al vita  impossibile   e con le loro pressioni



                                                               MR.BEAVER


Un film incompleto . Infatti : << L'idea non è male, gli attori sono bravi, ma un tema come quello della schizofrenia se trattato superficialmente non può venire capito, e quindi o una persona finisce a non capire il film, o lo trova incompleto. Per avere coraggio fino in fondo, cosa che probabilmente è mancata anche per non perdere quel tocco leggero che strizza l'occhio alle platee più vaste, si è persa lìoccasione di parlare seriamente di malattia mentale. >> ( foolonthehill da http://www.mymovies.it/film/2011/thebeaver/pubblico/?id=591977 ) Ma nonostante questo limite è stato coraggioso nell'affrontare tale male , quasi tabù nel cinema , in maniera accessibile a tutti\e . Un film senza infamia e senza lode

                                                     QUASI AMICI




Senza  parole  , sia  per  la colonna sonora  azzeccatissima  ,  ma  soprattutto la delicatezza e  l'ironia con cu  vengono tratte   certe cose  ( la malattia  di uno  , il disagio sociale dell'altro ) . Tematiche trattate benissimo senza  cadere   nel retorico , nel pliticamente  corretto   e nel pietismo \  bonismo  d'accatto ( come di mostra questa  scena.
è un bellissimo film, forse

Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget