Visualizzazione post con etichetta alunni stranieri. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta alunni stranieri. Mostra tutti i post

25/09/12

ma come c.. fanno i titoli i giornali ? la cattiva interpretazionmi delle ultime dichiarazioni del ministro profumo

Uno   sfogliando ,  un giornale  ,.usando i metodi  : 1 )  'sti cazzi   , 2) letteratura  veloce    s'applicano   ci si concentra  sul titolo   dell'articolo   e  solo se  si ha tempo o voglia ( generalmente   se   l'articolista  non è  troppo  ampolloso e lungo  si salta  )  si legge  l'intero articolo .
Se  ho avessi fretta   , applico quindi il metodo lettura veloce  , o poca  voglia il metodo  'sti cazzi , dal titolo  capirei  che il ministro  profumo  sia contro  l'ora  di religione  .
Ora  leggendo l'articolo m'accorgo che invece  profumo dice cosi  completamente diverse  ed  opposte


Scuola, Profumo contro l'ora di religione
"Stranieri in classe, programmi da rifare"


CROCIFISSO IN CLASSE

Credo che il paese sia cambiato, nelle scuole ci sono studenti che vengono da culture, religioni e paesi diversi. Credo che debba cambiare il modo di fare scuola, che debba essere più aperto. Ci vuole una revisione dei nostri programmi in questa direzione".
Lo ha affermato il ministro dell'Istruzione, Francesco Profumo, in merito alla possibilità di rivedere i programmi scolastici anche a causa dell'aumento di alunni stranieri in classe. Un discorso che vale per l'ora di religione, ma anche "per l'ora di geografia", che, secondo Profumo, si può studiare anche ascoltando le testimonianze di chi viene da altri paesi. "La scuola è più aperta e multietnica e capace di correlarsi al mondo di oggi", ha concluso il ministro.


 dall'unionesarda online di 


Si capisce che il ministro vuole solo adattarla in maiera laica e non confessionale alla nuova italia 
sempre ( nel bene e nel male ) più multi etnica e quindi multi religiosa .
Quindi se sitratta di una svista o della malafede , ovviamente sto generalizzando e non sto attaccano nessun giornale meno che mai questo da cui ho preso l'articolo ,




  della redazione  che  fa il titoli  magari stravolgendo o ingigantendo    quello che  l'articolista  ha scritto 

Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget