Visualizzazione post con etichetta aggiornamento post. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta aggiornamento post. Mostra tutti i post

07/09/16

testamento biologico e fine vita dibattito con peppino englaro 2.9.2016 [ reprise ]

  come  annunciato  nel post  precedente in cui parlavo dell'evento  , eccovi il    secondo vieo  che  non  ero riuscito a postare direttamente   ma che  ho postato  sul mio canale  youtube

 a voi decidere   da  che  parte  stare 

03/01/16

[ AGGIORNAMENTO - REPRISE ] Siniscola, legano un petardo al collo di un gabbiano e filmano l'esplosione che lo uccide trovati i colpevoli del vigliacco gesto

aggiornamento   della news  precedente 

N.B 

non riporto  ulteriormente  il video  ,  contente  la crudeltà del gesto , non per  censura  autocensura    ma  per evitare  atti di emulazione  e  di imbecillità . Però  chiunque  volesse vederlo  lo può fare  nel mio precedente post  ( trovate il link sopra  in alto )  

  dalla  nuova  sardegna del
03 gennaio 2016

SINISCOLA
Gli agenti del Corpo forestale e i carabinieri preparano la denuncia di due pescatori che sarebbero gli autori del video fatto sulla barca dove l'uccello è stato catturato e barbaramente ammazzato
Il un   frame del video  il  petardo legato al collo del gabbiano 
Due pescatori saranno denunciati dagli agenti del Corpo forestale e dai carabinieri di Siniscola per l'orribile fine di un gabbiano al quale i due uomini avrebbero attaccato un petardo che è esploso durante il volo dell'uccello dilaniandolo
Nel video si vede con chiarezza che due uomini legano al collo del gabbiano un petardo, lo lanciano in volo e assistono all'esplosione in un coro di risate.
I carabinieri e i forestali, ricevuta la segnalazione sul filmato che circola su youtube, hanno avviato le indagini e i due pescatori sarebbero stati individuati. Molto presto verranno denunciati
Ora   a mente   fredda    adesso  , rispetto  a i mie  commenti  a  caldo   fatti nel post   precedente o miei commenti su facebook e su twitter , esprimo un pensiero meno violento Gli avrei prescritto una cura psichiatrica, oltre al ritiro della licenza di pesca, persone mentalmente disturbate non meritano . 
In chiusura   annuncio anche se  a malincuore [SIC ]  perchè  era fra  i primissimi compagni di strada  dell'avventura  del blog  quando ancora  si chiamava   cdv.splinder     , ma  la  sua  deriva  ultra  cattolica  ( leggi alla mario Adinolfi ed  affini  )  e reazionaria  oltre  che salvinista  populista  non riuscivo più a sopportarla   ,  come se  mi togliessi un sasso dalla scarpa , che   dopo questa   discussione  avvenuta  sul gruppo ambientalista   di facebook  in volo   la signora  non fa  più parte  del mio percorso   \  compagni di strada  - viaggio  

Giuseppe Scano sono ....., ma non so chi è più ..... se chi ha condiviso il video e messo acriticamente mi piace ., o chi come quella populista di Loredana Ines Morandi ha scritto tali imbecillità http://on.fb.me/22DCARq
Mi piaceRispondi8 h
Loredana Ines Morandi Per un poco di campanilismo non perdere il senso della violenza indicibile del fatto accaduto. Prega Iddio che nessuno lo ripeta, perché altro che quel che ho scritto io meriterebbero i due.
Mi piaceRispondi8 h
Giuseppe Scano non ė questione di campanilismo ma d'insulti ad a gli abitanti di una regione
Mi piaceRispondi6 h
Loredana Ines Morandi Quindi è campanilismo.
Mi piaceRispondi6 h
Giuseppe Scano per me no. allora se lo fa un romano mi metto a dire che siete tutti sadici e coglioni . e vediamo come reagisci
Mi piaceRispondi5 h
Loredana Ines Morandi A me, francamente, non interessa proprio. Dì pure quello che ti pare. Sarà che la Lega ci ha già abituati al grido di "Roma ladrona", e dato che essendo riferito ai vari governi è quasi in tutti i casi cosa vera....
Mi piaceRispondi5 h


con  questo è tutto  buonanotte 


20/04/15

Strage di migranti, giornata di lutto in Sardegna Bandiere a mezz'asta in tutti i Comuni dell'isola. I sindaci: «Non possiamo restare indifferenti» e il cinismo dela gente per bene

  potrebbe  interessare  il post precedente
http://ulisse-compagnidistrada.blogspot.com/2015/04/ipocrisia-cinismo-nuovo-razzismo.html


questa  è il mio  sardismo e  il mio essere sardo . Sia    che  certi politicanti lo facciano  per acchiappare  voti   piuttosto che perchè lo sentano  spontaneamente  è  buon segno
  da la nuova  sardegna

Strage di migranti, giornata di lutto in Sardegna

Bandiere a mezz'asta in tutti i Comuni dell'isola. I sindaci: «Non possiamo restare indifferenti»

CAGLIARI.I Comuni della Sardegna hanno proclamato per oggi 20 aprile una giornata di lutto cittadino, dopo la strage di migranti nel Canale di Sicilia. «Le bandiere di tutte le sedi amministrative saranno a mezz’asta», ha detto il presidente dell’Anci Sardegna, Pier Sandro Scano, che ieri ha chiesto a tutti i sindaci dell’isola di proclamare la giornata di lutto e adottare iniziative di solidarietà.«Di fronte a questa vera e propria ecatombe non si può rimanere indifferenti e ognuno, a cominciare dall’Ue e dalla Comunità internazionale, si deve assumere le proprie responsabilità». «Non possiamo più restare indifferenti», dichiarano i sindaci di Cagliari, Massimo Zedda, e di Oristano, Guido Tendas. «Serve un impegno preciso e concreto della comunità internazionale e non le parole vergognose di chi specula sulla morte di centinaia di persone».Il sindaco di Sassari Nicola Sanna ha invitato le istituzioni cittadini, scolastiche, universitarie e della sanità a due giornate di riflessione e raccoglimento, a cominciare da oggi. «È necessario avviare un’azione di stabilizzazione politica dell’area del Nord Africa, un intervento di cooperazione internazionale che possa portare quella stabilità statuale», sostiene Sanna. «E può farlo l’Europa se agisce in maniera unitaria. Si può fermare questo flusso migratorio soltanto se si pratica un modello di convivenza civile tra etnie e culture diverse. Soltanto se in quei luoghi, attraverso la libera scelta dei popoli si riportano condizioni adeguate al governo. Altrimenti continueranno a fuggire a milioni per poi trovare la morte in mare o nel deserto». «Non possiamo restare indifferenti contro tutti gli egoismi», osserva il sindaco di Alghero, Mario Bruno. «La tragedia del Canale di Sicilia ha bisogno di una reazione fortissima di tutti i Comuni italiani e di tutte le popolazioni».Si mobilitano anche gli eurodeputati sardi, eletti nel collegio delle Isole, Renato Soru (Pd) e Salvatore Cicu (Fi). «L’Ue ha il dovere di risolvere il dramma dell’immigrazione che si consuma ai suoi piedi, ognuno di noi, singolarmente, deve prendere posizione», afferma il segretario regionale del Pd. «È ora che dopo i proclami arrivino i fatti. Si riunisca il Consiglio d’Europa e venga avviata immediatamente una Mare Nostrum europea che garantisca, come ha fatto la precedente missione italiana, il salvataggio dei migranti. A ciò si aggiungano presidi umanitari europei sulla costa africana». «Serve un Tavolo internazionale che metta a punto strategie immediate di intervento», sostiene Cicu. «Renzi chieda un’azione forte all’Ue. Le nostre isole vanno sostenute ed è evidente che il governo, nonostante l’impegno emergenziale delle forze dell’ordine e delle unità militari, sta sottovalutando il problema. Come eurodeputati italiani, al di là del nostro colore politico, dobbiamo fare squadra e rappresentare le richieste del governo italiano in Europa. Non c’è tempo da perdere».


  da   https://www.facebook.com/UnioneSarda/posts/10152697293807657


24 min · 
Vota il sondaggio su Unionesarda.it

L'Unione Sarda : Pensate che la Sardegna sia preparata ad accogliere una nuova ondata di migranti? - vota, visualizza i sondaggi e i risultati.
UNIONESARDA.IT


Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget