Visualizzazione post con etichetta Burocrazia - Le Dodici Fatiche di Asterix. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Burocrazia - Le Dodici Fatiche di Asterix. Mostra tutti i post

17/11/14

invece di incazzarci contro la burocrazia usiamo le loro stesse armi o rispondiamo per le rime - Le mandano le bollette del marito morto Vedova porta le ceneri al negozio

 in sottofondo  Enzo Jannacci, Cochi e Renato - Ho Visto un Re!  
da  l'unione  sarda  del  17\11\2014


Il contratto era stato rescisso, ma la donna continuava a ricevere le bollette della T-Mobile. Succede nel Regno Unito. 


Era stanca di ricevere ingiunzioni di pagamento da parte della compagnia telefonica in merito a una linea telefonica intestata al marito morto e ha quindi portato le ceneri del defunto al negozio.
Succede nel Regno Unito, a Tongwynlais: Maria Raybould (  a  destra  )
  resta vedova lo scorso agosto, dopo che suo marito muore di cancro all'età di 57 anni. Tra le pratiche da sbrigare, il figlio della coppia rescinde il contratto con la T-Mobile con la quale il padre aveva un abbonamento da 26 sterline al mese. Qualcosa però va storto, e la compagnia continua a inviare le bollette, minacciando anche l'impiego di ufficiali giudiziari per recuperare il credito. Lei allora ha un'idea: "Sono andata nel negozio con il certificato di morte, la lettera del forno crematorio, i conti del funerale e persino le sue ceneri", ha raccontato al Daily Mirror. "Uscita dal negozio ho anche avuto una crisi di panico e ho dovuto prendere delle medicine". La compagnia non si arrende, e invia lettere di ingiunzione affinché venga pagato il debito di 129 sterline. Quando però la vicenda si diffonde sulla stampa, chiede scusa alla signora: "Possiamo confermare che il conto è stato chiuso e il debito cancellato", ha confermato un portavoce dell’azienda alla stampa anglosassone.


oppure  fare  come  


e fare impazzire   loro come fanno impazzire  noi  e fregarcene  se   ci scabino per  tipi strani , strampalati o matti  .  Perché  <<  Quando si parla di pazzia nel senso di diverso, nel senso di chi sta al di fuori delle regole, è necessaria una distinzione tra la "follia" della genialità e quella della scemenza.>>(  Immacolata  Ziccanu

Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget