Visualizzazione post con etichetta Bosa. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Bosa. Mostra tutti i post

28/07/13

la crisi cambia anche la criminalità Bosa, disabile trova carrozzina smontata Vandali gli rubano perfino le ruote


.


.



Un sessantenne disabile ha trovato la sua carrozzina smontata e senza ruote. Un gesto vandalico che lascia basiti.

Antioco Ibba quasi ogni mattina andava al mare. Parcheggiava la sua auto accanto alla carrozzina
immagine simbolo
(che lasciava lì per evitare di dipendere da qualcuno), a S'Abba Drucche, saliva sulla sedia a rotelle e si dirigeva verso il mare. L'altra mattina, però, ha trovato la sedia smontata. Rubati il mozzo e le ruote.
Un gesto vandalico che lascia sgomenti perché privo di senso."Sono rimasto sopreso - dice Antioco Ibba - e anche piuttosto perplesso. Chi mai avrebbe pensato che quella carrozzina potesse essere oggetto di un furto? La tenevo lì, mi ci calavo dalla macchina. Serviva solo per quello scopo". Infatti , sempre  secondo l'unione  del  27\7\2013,
 
BOSA. Il raid nel parcheggio di S'Abba Druche. Sessantenne trova la carrozzina smontata e senza ruote Antioco Ibba: non so cosa pensare Hanno avuto il coraggio di rubare le ruote della carrozzella di un disabile. Antioco Ibba quasi ogni mattina andava al mare; parcheggiava la sua auto accanto alla carrozzina, si calava su quel mezzo e si spingeva fino al mare. Questo almeno sino all'altra mattina.IL PROTAGONISTA Antioco Ibba, 60 anni, è un uomo di fibra forte altrimenti non ce l'avrebbe fatta a sopravvivere per ore, nella notte, immobile dentro un ruscello con la schiena spezzata dopo essere caduto da un asino. Un brutto infortunio sul lavoro che da allora lo costringe alla sedia a rotelle. Ma è uno che non s'è mai arreso e cerca di continuare a fare quel che faceva prima. Va perfino a caccia, sparando da dentro il fuoristrada. E va al mare, con la sua sedia a rotelle che lascia vicino al parcheggio, a S'Abba Drucche, per evitare di caricarla e scaricarla dall'auto, per non dipendere da qualcuno che lo faccia per lui.LA SORPRESA L'altra mattina, quand'è arrivato, la sedia era lì, smontata. S'erano rubati il mozzo, le ruote, altre cose che a chissà cosa serviranno a questi ladruncoli senza rispetto. «Sono rimasto sopreso - dice Antioco Ibba - e anche piuttosto perplesso. Chi mai avrebbe pensato che quella carrozzina potesse essere oggetto di un furto? La tenevo lì, mi ci calavo dalla macchina. Serviva solo per quello scopo». Ibba non ha sporto neppure denuncia. Ne ha parlato con i suoi amici, che sono rimasti ancora più sgomenti di lui.L'AMAREZZA «Antioco è un amico carissimo - dice Mimmi Deriu, ex amministratore comunale, fra i primi a raccogliere lo sfogo di Ibba - Mi chiedo come sia possibile compiere un simile gesto». Era una sedia a rotelle, serviva ad un disabile, non c'era alcuna possibilità di interpretare la cosa in modo diverso. Non disturbava nessuno, visto che occupava un piccolo spazio e le sue finalità erano evidenti. Un gesto che lascia realmente sgomenti. E lascia l'amaro in bocca ad Antioco Ibba: «Forse sarà roba di ragazzini, ma certo non è una cosa che fa onore a chi l'ha fatta».
Antonio Naìtana

Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget