Visualizzazione post con etichetta Bigliardo. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Bigliardo. Mostra tutti i post

31/01/15

IL RINNOVAMENTO FRASE 2 DI DYLAN HO TROVATO L'INCANALAMENTO GIUSTO ? [ Dylan Dog #341 - Al servizio del caos ]



Finalmente è arrivato il n 341"Al servizio del caos", di Dylan Diog con la prima apparizione di John Ghost scritto e sceneggiato da Roberto Recchioni e disegnato dal duo Daniele Bigliardo e Angelo Stano la copertina è del solito Angelo Stano . In esso ci si chiede
Perché la gente uccide per strappare di mano il nuovissimo Ghost 9000, un avveniristico smartphone, ai legittimi proprietari? Quale segreto racchiude lo strabiliante gioiello tecnologico? E quali segreti si celano nel passato di John Ghost, l'uomo a capo della produzione dell’iper-esclusivo dispositivo, una figura destinata a dare parecchio filo da torcere a Dylan Dog, cambiandone per sempre l’esistenza? Il caos: una forza primordiale che precede le stelle, il disordine di tutte le cose, l'inevitabile apocalisse, l'alpha e l'omega dell'universo stesso. Ma cos'è il caso per John Ghost?
Un datore di lavoro esigente e capriccioso. Capace di donargli grandi poteri ma anche enormi responsabilità. Perché è il caos che ha ucciso i dinosauri. E sarà sempre il caso a sterminare la razza umana e a fare la vita a qualcosa che ne prenderà il posto.
Potrà John Ghost trovare l'equilibrio tra i suoi interessi personali e l'indifferente orrore cosmico voluto dal suo capo? E riuscirà Dylan Dog a resistergli in qualche maniera?
Tutte domande che secondo pronmtoalaresa.blogspot.it ( il blog ufficiale di Recchioni ) troveranno le loro prime risposte nell'albo 341 dell'inedito mensile dedicato a Dylan Dog, in edicola a fine gennaio 2015. In questa storia assisteremo al primo incontro tra l'Indagatore dell'Incubo e quello che noi definiamo come un Agente del Caos e pur non volendo rivelare troppi dettagli per non rovinarvi il gusto della sorpresa, possiamo dirvi sin da subito che non esiste Bellerofonte senza la sua Chimera. E che tra i due non scorre mai buon sangue (ma cattivo sì, e anche parecchio). nalmente un cattivo un po moderno. i
nfatti come dice lo stesso lo stesso Angelo Stano << (...) Per la realizzazione grafica di questo personaggio, il nuovo arcinemico di Dylan Dog, che dovrebbe entrare nella galleria dei grandi "villain" del fumetto, ho cercato di rifuggire dai classici stereotipi dei cattivi, dai tratti marcati, sguardo arcigno, ghigno stampato sulla bocca, aspetto truce e via dicendo, puntando invece su una immagine più sfumata e ambigua.

Dietro suggerimento di Roberto, ho preso inizialmente spunto dal volto dell'attore Michael Fassbender, soprattutto nella rappresentazione del suo profilo, caratterizzato dalla fronte ampia e arretrata. Dei tratti frontali, ho conservato lo sguardo e il taglio della bocca. Per il resto ho preferito discostarmene.
 Ho aumentato la larghezza della mascella e diminuita quella del cranio. Le orecchie rientrano nell'ovale del volto. Ho rafforzato e inarcato le sopracciglia, i capelli corti sono da intendersi rossicci di colore.
La figura è slanciata, robusta e elegantemente abbigliata con un completo bianco (inizialmente era stato disegnato scuro), giacca abbottonata e fazzoletto nel taschino. Il tutto dovrebbe conferire al personaggio un'aura di uomo carismatico e sicuro di se. (...) >> qui in questo post della pagina facebookiana dedicata a John Ghost .
Confermare quanto già anticipato qui nel post : << il rinnovamento della gestione Recchioni di Dylan Dog è entrato nel vivo >> che da tiepido sto incominciando ad avere fiducia ed a sperare che quello di D sia un vero rinnovamento in profondità ( che peraltro andava fatto e non era più procrastinabile \ rinviabile visto il declino in cui da un paio d'anni stava cadendo e da cui << [...]
 Erank anni  che  DD     si portava  dietro   quest'ansia      di   rinnovamento   ma   non   riusciva    a liberarsi   degli stereotipi e  dei luoghi comuni  ma  alla  fine ci  è riuscito




Infatti  Gli albi della fase 2, finora, hanno introdotto innovazioni utili a ridare linfa vitale al personaggio, dopo che ormai i cliché della serie, le dinamiche interpersonali, erano corrose dal loro abuso. La nuova fase, inoltre, ha il pregio di portare Dylan nel nuovo millennio visto che, a differenza di altri personaggi contemporanei, la società in cui si muoveva sembrava un'eterna Londra da cartolina ferma agli anni '80. [....] >> ( da questo articolo di comicus.it   )
Declino evidente anche a chi ora si lamentano dicendo erano meglio i numeri vecchi e che darà i suoi frutti ( è questo sembra il primo ) . Una storia avvincente come non si vedeva dal un bel po' di tempo Alcuni  lo hanno trovato di difficile lettura e hanno ( sottoscritto compreso ) dovuto rileggerlo per capirlo meglio una seconda volta . Vista  la caratteristica di questo numero ciò  è buon segno . Infatti   è ' logico che il frontea  numeri  del genere   all'inetrno   dei fans ,  s'iniziano a vedere le prime crepe , nella spaccattura tra " Oldy Boy " e nuovi   fans  . Infatti prendo a caso alcuni commenti dalla pagigi na fb ufficiale di Dylan .


Federico Mele Bigliardo è sbalorditivo. Da sempre il mio preferito tra le fila di Dylan... Sfrutto l'occasione per fare un altro commento: è una mia impressione o dall'inizio del nuovo corso si è alzato nettamente anche il livello grafico della testata? I disegnatori sono sempre loro, ma noto una qualità e una dedizione che non è sempre scontato trovare in una testata mensile. E ne sono molto contento
Mi piace · Rispondi · 2 · 26 gennaio alle ore 16.40




Giovanni Romanelli Grazie ma anche no. Ridateci il nostro vecchio Old Boy!
Mi piace · Rispondi · 10 · 5 ore fa



Dylan Dog - Sergio Bonelli Editore Nessun problema, lo trovi nel Maxi Dylan Dog Old Boy
Mi piace · 33 · 5 ore fa


Pietro Chiusolo Jr. giovanni mi vuoi far credere che non ami dylan che passa tra 2 veicoli correndo su 2 ruote con l'auto di 007?? sei proprio il solito vecchio rimasto ai primi 100 numeri
Mi piace · 3 · 4 ore fa


Pietro Chiusolo Jr. e non chiamarlo piu old boy che non lo ha mai sopportato!
Mi piace · 2 · 4 ore fa · Modificato


Luca Svizzeretto Ma basta avete rotto! Se non vi piace non compratelo e fine. Ora la cosa sta diventando ridicola. Dylan Dog continuerà a vendere e la vita andrà avanti anche se a voi non sta bene. Doceva Sclavi nuncerompete
Mi piace · 4 · 2 ore fa


Pietro Chiusolo Jr. un giorno arriveremo a questo

Mi piace · 2 · 2 ore fa

Disegni ottimi , puliti  ,  che denotano  un nettissimi  miglioramento  di  Bigliardo e  fanno  vedere  che  con il rinovamento  si stann curando  di più anche i disegni e  i tratti   dei personaggi   . Io propongo   oltre  a quantro ho già proposto   in un precedente post    di   arruolare  , ovviamente  dopo la  fine  della saga  , lo staff  di Orfani  . Ottime  le battute  di  Groucho, poche  ma  incisive  ed  in linea  con gli avvenimenti   della  storia    .
  Una  velata  nostalgia  , con l'inevitabile   addio al vecchio ( quindi   secondo una mia personale  lettura    al creatore  Sclavi ) ,  nel personaggio di Marcus Irvine .
 Un Dylan    dei vecchi tempi Ottima la ripubblicazione all'interno del numero dell'albetto speciale datto  in omaggio nelle  fiere del settore ,  una dimostrazione   della   cura attenzione verso i fans che partecipano alle fiere manifestazioni fummettistiche e comprando i numeri speciali con le variant .   Un   DD  con ei personaggi bastard inside  ,  proprio come  ai vecchi tempi .  Infati    strano che  l'ambasciatore  inglese  visto  per  come tratta  (  anche  se    conoscendo  DD     da  diversi anni  ,  non  ha  quell'intenzione  di  attaccare  un popolo o  una  nazione )    l'inghilterra e le  sue istituzioni     non  si  sia  incazzato    con la Bonelli   o   con quello italiano o  non gli ne frega niente   o   sono  molto   diplomatici  . Se  dylan lo  avesse fatto con quelle italiahne  apriti cielo  .  Ottime le  battute di Groungho .  Bello  i riferimenti  all'addiodi Sclavi   rappresentato   nel personaggio Marcus  Irvine    Quindi     dopo alcuni   numeri  d'alti e bassi    sembra   che la  gestione Recchioni  abbia   trovato  ,  speriamo  , la strada del  tanto  ed  atteso  agoniato    rinnovamento  \ svecchiamento . Adesso    vedremo  come  procederà   dopo aver  abozzato i personaggi  principali  coprimari e l'amtagonista


Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget