Visualizzazione post con etichetta Angelica sciacca. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Angelica sciacca. Mostra tutti i post

30/04/16

il gesto coraggioso di Angelica Sciacca la libraria di Catania che ha deciso di non avere nella sua libreria il libro di Riina Junior pubblicizzato dal servo Vespa

Avevo deciso  di  deciso di raccontare     tramite intervista , poi sfumata  ( pazienza    cose  che succedono   non è nè la prima  nè l'ultima  )    una  storia  di antimafia dal basso e non da  salotto  ed  a 360°  gradi  . 
Nelle  settimane   precedenti  si  è discusso  ( chi  coerentemente ,   chi  ipocritamente  )  sull'intervista di Salvatore Riina ad Uscio  ad  Uscio  ops   a  Porta a Porta,  c'è una libreria di Catania che ha deciso  di prendere una posizione decisa
 "In questa libreria non si ordina né si vende il libro di Salvatore Riina". È il cartello affisso all'ingresso della libreria 'Vicolo Stretto' (  pagina  facebook  della  liberia  e   account   della proprietaria  )   che non ha alcuna intenzione di distribuire il libro 'Riina, Family Life', edito da Anordest, al centro di numerose polemiche per la partecipazione del figlio del capomafia alla trasmissione condotta da Bruno Vespa. 


Ora  essendo  sensibile  (  chi mi segue da  quando  il blog  era  cdv.splinder  e   quando scrivevo  su www.ammazzatecitutti.org , visto   che la mia  sardegna   è  crocevia  ed  al centro delle  infiltrazioni mafiose  ( vedere   per  esempio i perrenni   lavori   della  131  la  Sassari- Cagliari e  in particolare il ramoOlbia -Sassari   ovvero   la salerno -reggio calabria sarda   , ora  bloccati per indagini  dell'antimafia    su lla  ditta  che    ha vinto l'aappalto  )   ecco le domande     che   avrei volujto     rivolgere   ad  Angelica  Sciacca  la  libraia   in questione







1) come è nata l'idea del boicotaggio al libro ?
2) è avvenuta prima o dopo la trasmissione ?
3) Io penso che Bruno Vespa è un sarto, uno che ''confeziona'' trasmissioni su misura. Lo disse lui stesso, intercettato mentre preparava una puntata in cui ospite doveva essere Gianfranco Fini ha deciso anzichè conmcentrarsi su il figlio di Riina fda pensare che < sembra andare contro il sistema e pur di ospitare non si sa bene in nome di quale diritto il figlio di un mafioso si espone alle critiche. >> Come lui Sono ancora più convinto che questa sia un'operazione concordata con il governo per distrattarci in vista del regferendum del 17 sullo scandalo petrolio . E tun che idea ti sei fatta ?
4) il cuiratore di Dov'è il tuo Dio adesso??? affewrma che I libri dei criminali e lor parenti dovrebbero essere dati alle fiamme.Possibilmente insieme a loro. ? tu che hai fatto uan scelta più democratica che ne pensi ?
5) Alcuni definiscono boicotaggio come una forma di ostracismo culturalwe o di censura , tu cosa ne pensi ?
6) se nonostante il cartelloesposto fuori ti chiedesero il libro cosa faresti ? : a) lgli dici quello che c'è scritto del cartello -. B ) gli proporresti altri libri antimafia ?

l'unica  reisposta    che   è  riuscita  a darmi   , ma  la  capisco   è stressata  dai media nazionali e dal lavoro arrettrato   è   questa 

Lo  so che  hai già risposto   a  repubblica ma  vorrei  sentire  lo stesso il vvostro parere   visto  la merda    che  vi  hanno gettato  addosso sia  in fb sia  nei commenti   lasciati  sulla  pagina  fb  della libreria   :












Giovanni Romina Cirino
Giovanni Romina Cirino Il libro di Berlusconi lo vendete però..
Ricordatevi che la vero mafia sono i politici che attualmente sono in libertà a sfruttarci,
Non credete che è solo toto riina la mafia.
Salvatore Canzonieri
Salvatore Canzonieri Come farsi pubblicità gratuitamente vergogna libreria vicolo stretto..certe cose si fanno in silenzio se si vogliono fare
Anna Gernone
Anna Gernone Non sembra affatto giusto,perché prendersela con i loro figli. Non hanno peccato loro ma i propri genitori



Abbiamo preferito non rispondere e non leggere tutti i commenti. Stasera li vedrò ma non risponderemo

Ottima   questa     la   tua  decisone  certe persone non meritano risposta  ma  soprattutto  dimostra  , sia  per  chi   è  del luogo   o  della regione    ma  anche     come   come potete  vedere  anche   sulsuo  fb  e  sulla  pagina della libreria una  donna      con le  palle     tenace  e   resistente   insomma  una vera    siciliana   uno  di quei pochi  che  ancora resistono e non si piegano ale mafie  che  non somno  come  dimostra  il caso di vespa  solo  quelle  classiche  della lupara e  del picciotto   come dimostra   la  vignetta   a  sinistra 
.











Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget