Visualizzazione post con etichetta è sempre la solita cosa. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta è sempre la solita cosa. Mostra tutti i post

20/10/13

Halloween, new age e yoga nella 'black list' dei vescovi dell'Emilia Romagna


Suoi  giornali  e  non  inizia  ad  esserci , mancano ancora  due  settimane  ,  pubblicità per :  cene , ricette  , etc.  su Halloween  . Allo stesso modo  anche  articoli  sulla  solita  polemica  si o no . Eccone  alcuni  . Il primo è  preso  da   http://www.ilrestodelcarlino.it/ferrara/cronaca/2013/09/30/958150-emilia-romagna-vescovi-contro-yoga-halloween.shtml


Halloween, new age e yoga nella 'black list' dei vescovi dell'Emilia Romagna

L'allarme lanciato dall'arcivescovo di Ferrara-Comacchio, monsignor Negri, in un documento della Cei: 100 pagine contro le “derive spiritualistiche” 
Yoga
Yoga

Ferrara, 30 settembre 2013 - I vescovi dell’Emilia-Romagna preparano la controffensiva alle sette e ai movimenti religiosi alternativi. Ma al fianco del classico satanismo ed esoterismo, nella ‘black list’ della Conferenza episcopale regionale compaiono anche la festa di Halloween e pratiche diffuse come la new age, lo yoga e, piu’ in generale, il salutismo.Non sono solo considerate anticamere per l’ingresso nelle sette, ma anche concause di un “allontanamento” di giovani e giovanissimi dalla Chiesa. “Sono queste le periferie della maggioranza del mondo giovanile”, afferma monsignor Luigi Negri, arcivescovo di Ferrara-Comacchio, rilanciando il concetto di “periferie dell’anima” ripetuto da papa Francesco. Negri e’ colui che per primo ha lanciato l’allarme sulla diffusione delle sette e che ha fortemente voluto il documento della Cei emiliano-romagnola presentato oggi alla stampa a Bologna, nella sede del Seminario.I vescovi dell’Emilia-Romagna (insieme a Negri erano presenti anche Francesco Lambiasi, vescovo di Rimini, e Giovanni Ambrosio, vescovo di Piacenza-Bobbio) parlano di “devianze religiose” e di “derive spiritualistiche. In questo momento la societa’ pullula di religioni fai da te - afferma Negri - e’ un fenomeno molto complesso, che ha anche motivi economici, e che investe giovani e giovanissimi:le grandi discoteche sono i primi luoghi di reclutamento e iniziazione”.Il documento e’ un libretto di un centinaio di pagine, che ha avuto “una gestazione molto seria e approfondimenti scientifici”, per mettere in guardia soprattutto le parrocchie. All’indice vengono messe concezioni come gnosticismo, millenarismo, panteismo, relativismo, sincretismo e credere nella reincarnazione. Ma anche divinazione e cartomanzia, Halloween, new age, salutismo, ufologismo, magia, occultismo e stregoneria.Nel documento della Cei emiliano-romagnola si mette al bando la New age perché “riduce l’incontro con Dio a una specie di viaggio dentro il proprio Io”, oltre al fatto che non contempla “la concezione di peccato ne’ il bisogno di redenzione”. Si mette poi in guardia da “santoni e guaritori” e dal salutismo, che “finisce per dissolvere Cristo nell’animismo pagano”.Ma non solo. “E’ bene non sottacere la pericolosita’ per la salute delle persone- scrivono i vescovi- causata dalla frequentazione di corsi che prevedono l’uso di tecniche mutuate dalla psicoterapia, dallo yoga, dal training autogeno, applicate in modo spurio e disordinato da persone incompetenti, senza adeguati controlli. L’elemento egocentrico-narcisistico, introdotto dall’uso improprio di certe tecniche, puo’ incidere sull’equilibrio psico-affettivo e provocare particolari patologie e disturbi”.Fra i fenomeni che spaventano di piu’, pero’, c’e’ la diffusione della festa di Halloween, considerata “una festa importante per i satanisti”, che “il cristiano non puo’ accettare perche’ legata strettamente ad atteggiamenti superstiziosi ed e’ contraria all’autentica vocazione cristiana”. Per il teologo don Lorenzo Lasagni c’e’ anche di piu’. “Halloween e’ l’anticamera verso percorsi esoterici, fino ad arrivare al satanismo- sostiene- un ragazzo educato cosi’ a scuola e in famiglia non viene aiutato: si rovina una persona”. Nei secoli, continua don Lasagni, “c’e’ stata una palese modificazione della verita’. Da festa religiosa, Halloween e’ diventata un prodotto commerciale basato sull’horror banalizzando argomenti sacrali come la vita, la morte e il rapporto con l’Aldila’”.

il  secondo  http://www.jw.org ( testimoni di geova  )


Halloween si festeggia anche nel vostro paese? Negli Stati Uniti e in Canada è una festa molto popolare che ricorre il 31 ottobre di ogni anno. Ad ogni modo le usanze di Halloween si ritrovano in molte parti del mondo. In certi luoghi si celebrano feste che, pur avendo un nome diverso, hanno lo stesso tema: il contatto con il mondo soprannaturale per mezzo di folletti, streghe, spiriti dei defunti, angeli demoniaci e persino il diavolo stesso. (Vedi il riquadro “






FORSE voi non credete nell’esistenza di forze soprannaturali. Magari considerate Halloween e feste simili solo un’occasione per divertirvi e permettere ai vostri figli di dare libero sfogo all’immaginazione. Molti però ritengono che queste feste siano pericolose per i seguenti motivi:

  1. “Halloween”, spiega un’opera di consultazione, è una festa “intrinsecamente legata alla possibilità di entrare in contatto con gli spiriti, molti dei quali minacciano o terrorizzano” le persone (Encyclopedia of American Folklore). (Vedi il riquadro “



    Halloween nella storia”.) Alla stessa stregua molte 


    celebrazioni simili a Halloween hanno origini pagane e affondano le radici nel culto degli antenati. Ancora oggi, in occasione di queste festività, persone di tutto il mondo cercano di comunicare con quelli che considerano gli spiriti dei morti.

  2. Anche se quella di Halloween è spesso vista come una festa americana, ogni anno sono sempre di più i paesi in cui attecchisce. Molti di coloro che si avvicinano a Halloween, però, non sono consapevoli dell’origine pagana dei simboli, degli addobbi e delle usanze di questa festa, che nella maggior parte dei casi hanno attinenza con esseri soprannaturali e forze occulte. (Vedi il riquadro “



  3. Migliaia di adepti della Wicca, che osservano antichi riti celtici, si riferiscono a Halloween ancora con il vecchio nome di Samhain e ritengono che sia la notte più sacra dell’anno. “I cristiani ‘non se ne rendono conto, ma celebrano la nostra festa insieme a noi. [...] E a noi fa piacere’”, ha scritto il quotidiano USA Todayriportando le parole di un noto stregone.



  4. Feste come Halloween sono in contrasto con la Bibbia, che avverte: “Nessuno tra di voi [...] pratichi la divinazione o cerchi di indovinare il futuro, nessuno eserciti la magia, né faccia incantesimi, o consulti spiriti e indovini; nessuno cerchi di interrogare i morti” (Deuteronomio 18:10, 11Parola del Signore; vedi anche Levitico 19:31; Galati 5:19-21).
Alla luce di quanto abbiamo detto, è giusto che sappiate delle oscure origini di Halloween e di altre feste simili. Capendo cosa c’è alla radice di queste celebrazioni potreste decidere di unirvi alle molte persone che si rifiutano di prendervi parte.




Ora pur essendo  credente  a modo mio  cioè senza  nessuna chiesa   infatti   ci vado poco  (  feste comandate  e  " riti comunitari "  cioè battesimi ,  comuni  , cresime , matrimoni  funerali  ) e pur essendo critico verso i testimoni di Geova  ( li vedo come una sorta  di  scopiazzatura   delle  tre religioni  classiche   cattolici   , cristiani  , islamici   al  limite  e la  newage )  debbo riconoscere   che   questo  opuscolo  è si  conservatore  ma   a differenza  del primo non si mette  a   condannare  come una crociata  chi   segue   Halloween e  i  riti pagani dei morti ma  il  le feste in se  .sconsigliandolo di praticarlo

Archivio blog

Si è verificato un errore nel gadget